contatore accessi free

A Colmurano il Friku Festival tra le bolle di sapone

5' di lettura 24/08/2021 - Il “Friku Festival - E20 per bambini e famiglie tra i Monti Azzurri” è un nuovo festival itinerante che si sta svolgendo in 10 comuni in provincia di Macerata, promosso dall'Unione Montana Monti Azzurri e dall'Associazione “Ho un'Idea” di Lapedona, con eventi e spettacoli di teatro di strada, teatro di figura e circo contemporaneo adatti a un pubblico di tutte le età ma pensati soprattutto per bambini e famiglie. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito e organizzati nel rispetto delle vigenti normative anti-Covid.

Con le parole Frico o Fricu si intende dire bambino nei dialetti marchigiani del maceratese e del fermano. Nel periodo compreso tra il 31 luglio e il 10 settembre 2021, Il “Friku Festival - E20 per bambini e famiglie tra i Monti Azzurri” sta proponendo eventi e spettacoli di teatro di strada, teatro di figura e circo contemporaneo in dieci comuni dell’Unione Montana Monti Azzurri, in provincia di Macerata. Gli eventi stanno ottenendo un’eccezionale risposta del pubblico con la presenza di tante famiglie e di tantissimi bambini entusiasti degli spettacoli.

Dopo una breve pausa il festival torna con un nuovo appuntamento a Colmurano mercoledì 25 agosto, alle ore 21:15 in Piazza Carradori, con lo spettacolo “Il sogno” della compagnia Gambe in Spalla Teatro. Un carretto d’altri tempi, un attore bizzarro, mimo, clown, mostrerà il suo mondo attraverso un viaggio dal sapore antico, sospeso tra sogno e realtà, romanticismo e comicità. Il pubblico sarà cullato, con il naso all’insù, ad ammirare bolle di sapone quasi fossero anime volanti che si trasformano da piccole a grandi, poi giganti, con mille riflessi colorati e piene di fumo: fino al culmine dell’incanto, quando un tripudio di bolle avvolgerà palco e platea in un volo libero. Eros Goni, alias Gambe in Spalla Teatro, è un clown e un mimo eccentrico e sognatore, che non ha davvero bisogno di molti oggetti di scena e che da anni incanta il pubblico di tutta Italia ed Europa con poesia e comicità.

I prossimi appuntamenti del festival prevedono due spettacoli a Camporotondo di Fiastrone nei Giardini Campo Fiera, venerdì 27 agosto alle ore 21:15 con il trasformismo su trampoli della compagnia Terzo Studio in “Pindarico” e il 28 agosto alle ore 18:00 con il teatrino dei piedi di Veronica Gonzales. “Pindarico” è uno spettacolo storico del teatro di strada italiano, prodotto e distribuito da Terzostudio di Alessandro Gigli e Alberto Masoni che si occupano di teatro e di animazione da oltre trent’anni. Un volo in bilico tra il reale e l’immaginario. Il viaggio libero e visionario che un aviatore ormai vecchio compie sul filo dei ricordi. Come in una lanterna magica, grazie alla potenza evocativa della musica e delle immagini, entriamo in un mondo di creature straordinarie e di improbabili incontri. Personaggi ora seri ora buffi che, grazie ai bellissimi costumi, ingigantiti nelle proporzioni dall’utilizzo dei trampoli, diventano di straordinari e di grande impatto visivo. La storia si srotola tra sorprese e momenti di ilarità, guidandoci in un onirico, improbabile, meraviglioso viaggio. Verónica González ha due piedi come quasi tutte le persone di questo mondo… Ma i suoi piedi sono speciali, si trasformano in buffi personaggi ogni volta che lei li porta verso il cielo. In “C’era due volte un piede” le sue marionette in carne ed ossa interpretano le più esilaranti storie accompagnate da una ricca colonna sonora mentre si intrecciano scene piene di ritmo, fantasia, poesia e umore. Uno spettacolo che ha fatto sognare il pubblico d’Italia, Francia, Spagna, Belgio, Olanda, Grecia, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Brasile, Argentina, Israele, Singapore, Corea del Sud, Turchia, Russia, Canadà, U.S.A...Uno spettacolo amato dai bambini e acclamato dagli adulti.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito e organizzati nel rispetto delle vigenti normative anti-Covid. L’accesso alle aree spettacolo sarà consentito sino ad esaurimento dei posti a sedere disponibili. Il festival è sostenuto dall’Unione Montana Monti Azzurri e dai dieci comuni coinvolti, viene organizzato dall’associazione “Ho un’idea”, nell'ambito del circuito interregionale Marameo Festival, per la direzione artistica di Giuseppe Nuciari e Gigi Piga. L’Unione Montana dei Monti Azzurri, vicino al Parco Nazionale dei Monti Sibillini, rappresenta un territorio meraviglioso con una storia importante, un patrimonio artistico di grande valore, bellissimi borghi collinari che trasudano storia, purtroppo ancora segnati dal sisma, e percorsi naturalistici di incontaminata bellezza. Il progetto Friku Festival si pone l’obiettivo di promuovere la conoscenza di questo territorio, di sostenerne la crescita di flussi turistici e di creare nuove occasioni di condivisione per le comunità locali, attraverso l’arricchimento delle sue proposte culturali con eventi di qualità pensati principalmente per bambini e famiglie ma adatti ad un pubblico di tutte le età. Per far conoscere i dieci bellissimi borghi, gli spettacoli si svolgono nei suggestivi spazi dei centri storici e si è scelto di puntare soprattutto sul giovane e universale linguaggio del teatro di strada e del circo contemporaneo per attrarre un più ampio pubblico possibile. Gli artisti sono tutti professionisti e proporranno spettacoli di alta qualità con burattini, giocoleria, acrobatica ed altre discipline circensi, clownerie, magia, poesia, bolle di sapone, trasformismo su trampoli, teatrino dei piedi ed altro ancora.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2021 alle 12:36 sul giornale del 25 agosto 2021 - 273 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, colmurano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/cf7t





logoEV
logoEV