Macerata, vede i carabinieri e ingoia l'eroina: in manette pusher nigeriano

1' di lettura 27/08/2021 - Un cittadino nigeriano di 37 anni, già colpito da ordine di espulsione dall'Italia, è stato arrestato dai carabinieri di Macerata dopo essere stato trovato in possesso di oltre tre grammi di eroina.

L'ordine di espulsione dal territorio nazionale era stato emesso nel 2019 dall’autorità giudiziaria di Verona in quanto il nigeriano era considerato persona socialmente pericolosa. Intorno alle 15 di martedì scorso il 37enne è stato fermato dai militari in viale Pagnanelli a Macerata, nei pressi del supermercato, ed è stato trovato in possesso di 4780 euro e di un bilancino elettronico di precisione. L'uomo, alla vista dei Carabinieri, ingoiava repentinamente degli ovuli contenenti verosimilmente della droga. Trasportato con urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Macerata, lì è rimasto fino a ieri, quando finalmente ha espulso un ovulo termosaldato contenente 3,140 grammi di eroina.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2021 alle 12:32 sul giornale del 28 agosto 2021 - 201 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, macerata, arresto, eroina, nigeriano, articolo, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cgxi





logoEV
logoEV