"La Lube entra gratis ai musei di Macerata, le scuole cittadine pagano"

1' di lettura 08/10/2021 - Il Comune di Macerata concede agli abbonati Lube Civitanova di entrare gratis ai musei civici di Macerata.

Bene aumentare gli ingressi ai musei. Ma purché questo privilegio solo per qualcuno? Perché non quelli della Rata o quelli del basket, del rugby, del softball? Ma soprattutto perché le scuole di Macerata pagano per entrare nei musei? E perché invece hanno aumentato il costo della card annuale dei cittadini maceratesi per l’ingresso gratuito, da 3€ a 20€? E perché non sono così solerti per pubblicizzare la possibilità per i maceratesi di entrare gratis nei musei civici con la card? Sorprende il commento dell’assessora Cassetta nella nota del Comune , che si dice preoccupata del “DNA delle imprese”.

Ora questa attenzione dovrebbe essere rivolta al DNA dei cittadini maceratesi, soprattutto quelli più piccoli e i giovani a cui non regala neanche un’entrata gratis ai musei. Spiace che qui siamo ancora alla vecchia mentalità di usare i musei per fare cassa o per i privilegi di qualcuno, un uso privatistico della cultura da parte dell’amministrazione e in cui il privato usa il bene comune senza investire nulla. Questa amministrazione non ha capito che il valore dei musei è l’essere la casa dei cittadini, il luogo democratico per la crescita di tutti e lo spazio della comunità che si prende cura del patrimonio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2021 alle 17:15 sul giornale del 09 ottobre 2021 - 210 letture

In questo articolo si parla di cultura, politica, macerata, A sinistra per Macerata Bene Comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cnn0