Camera di Commercio e Prefettura di Macerata insieme contro crimini e irregolarità nelle imprese

3' di lettura 15/10/2021 - Sottoscritto questa mattina nella sala riunioni della Prefettura di Macerata un protocollo di intesa tra Camera di Commercio delle Marche e Prefettura di Macerata per implementare azioni di contrasto ai rischi di infiltrazioni criminali e irregolarità nel sistema delle imprese.

Camera Marche mette a disposizione della Prefettura la piattaforma REX a beneficio della corretta operatività e sicurezza delle imprese: si tratta di un sistema innovativo di indagine e intelligence che permette, in sinergia con le forze dell’ordine collegate, il monitoraggio del territorio sfruttando i database del Registro delle Imprese. I dati sono il vero patrimonio del sistema camerale, il Registro Imprese ne conta oltre un miliardo: servono a misurare e disegnare l’economia dei territori, a capirne e soddisfarne esigenze o valorizzare potenzialità e, come in questo caso, a renderli più forti e sicure.

Il commento di Gino Sabatini, Presidente di Camera Marche: "La crisi economica, la pandemia hanno aumentato fragilità sociale ed è nelle crepe della sicurezza quotidiana che la criminalità si infiltra e può crescere. La nostra azione oggi trova un supporto fondamentale nelle più avanzate tecnologie. Anche al Salone milanese dell'innovazione, SMAU, questa settimana, abbiamo visto giovanissime start up impegnate proprio a fornire risposte innovative ai grandi temi dell'attualità: sicurezza e salvaguardia ambientale in primis. Il Prefetto di Macerata Flavio Ferdani ha sottolineato l’importanza del rapporto di collaborazione molto stretto con la Camera di Commercio delle Marche, esempio virtuoso di sinergia istituzionale che, consentendo un’azione di monitoraggio preventiva molto serrata e precisa, preserva dal dispendio di azioni di intervento e contrasto. Insomma: la cura dei mali, anche quelli criminali può mostrificare il tessuto economico: anche in questo caso meglio giocare d’anticipo,e ai massimi livelli. I dati che il sistema REX fornisce sono di tipo anagrafico, economico finanziario, riguardano governance e assetto societario e danno conto di eventi pregiudizievoli".

Ha spiegato Fabrizio Schiavoni, Conservatore del Registro delle Imprese della Camera di Commercio delle Marche: "La Camera fornisce queste informazioni a presidio di trasparenza e correttezza dell’operato delle imprese e per agevolare l’azione di controllo e contrasto da parte soggetti preposti. E’ un’azione che rientra tra quelle di Regolazione del mercato: le Camere di commercio agiscono per creare le pre condizioni di un tessuto economico sano".

I dati sono informazioni, l’apprendimento e l’informazione sono la prima e forse più potente forma di protezione che una comunità può darsi. Vale anche per le istituzioni che quando agiscono in network sono in gradi di garantire un presidio più efficace a cittadini e, come in questo caso, imprese. Oltre alla pandemia, che in Italia ha modificato le modalità di infiltrazioni della criminalità organizzata accentuandone propensione ad intaccare il tessuto economico e sociale sano (imprenditoria privata ma anche fronte dei finanziamenti pubblici europei), nelle Marche si fa i conti col terreno sdrucciolevole della ricostruzione; rilancio vuol dire anche smaltimento di macerie, segno tangibile di ferite che si vorrebbe rimarginare più in fretta possibile. Si tratta un fronte dove potrebbero indirizzarsi facilmente azioni criminali sfocianti in ecoreati. Su questa partita la Camera di commercio delle Marche può dare un supporto anche attraverso la tenuta dell’Albo regionale Gestori Ambientali presso il quale hanno l’obbligo di iscriversi le imprese che effettuano la raccolta, il trasporto, il commercio e l’intermediazione dei rifiuti, nonché quelle che effettuano operazioni di bonifica dei siti e di beni contenenti amianto. Anche in questo caso la tenuta e la condivisione dei dati sono una garanzia di trasparenza, tracciabilità e correttezza dell’operato.

All’incontro odierno hanno preso parte anche il Sindaco di Macerata Sandro Parcaroli, il Questore di Macerata Vincenzo Trombadore, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Ferdinando Falco, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Nicola Candido.


da Camera di Commercio delle Marche
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2021 alle 13:55 sul giornale del 16 ottobre 2021 - 175 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, pesaro e urbino, camera di commercio delle marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/coB8





logoEV
logoEV