Offriva sesso agli anziani per derubarli delle carte di pagamento: denunciata una nomade

1' di lettura 23/11/2021 - Offriva prestazioni sessuali a uomini anziani allo scopo di sottrargli le carte di pagamento che portavano addosso. E' finita così nei guai, con una denuncia alla Procura della Repubblica di Macerata, una nomade di 32 anni, di fatto senza fissa dimora e già gravata da numerosi precedenti di Polizia.

Le vittime accertate, al momento, sono cinque una delle quali di Macerata, mentre le altre sono residenti in Umbria. La donna, era solita avvicinare uomini di età avanzata, ai quali offriva delle prestazioni sessuali nel corso delle quali riusciva ad appropriarsi delle carte di pagamento che le vittime avevano al seguito.

Ad individuarla e denunciarla sono stati gli uomini dell'Ufficio Prevenzione generale e Soccorso Pubblico della Questura di Macerata. La 32enne è stata denunciata per i reati di furto aggravato, ricettazione e violazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. L’indagata, al momento del rintraccio, è stata trovata in possesso di quattro carte di pagamento BancoPosta e Bancomat tutte oggetto di furto e di smarrimento, alcune delle quali - subito dopo la sottrazione ai titolari - erano state utilizzate per l’effettuazione di indebiti prelievi presso gli sportelli bancomat.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2021 alle 13:13 sul giornale del 24 novembre 2021 - 542 letture

In questo articolo si parla di cronaca, macerata, nomade, articolo, truffa agli anziani, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvMY





logoEV