Comunali, a Tolentino Civico 22 avvia i tavoli tematici: "Rompere i vecchi schemi che hanno avvelenato il clima politico"

3' di lettura 22/01/2022 - La realtà politica locale Civico 22 porta a conoscenza dei simpatizzanti e attenti osservatori, dell’avvio dei tavoli tematici con l'obiettivo di dare un contributo fattivo e costruttivo alla definizione di idee e proposte che pensiamo possano essere utili allo sviluppo di un programma di amministrazione del futuro della città.

Civico 22 ribadisce, con decisione, le posizioni e le idealità che lo caratterizzano, già ampiamente espresse nel comunicato stampa di presentazione del suo progetto dello scorso inizio dicembre. Il silenzio voluto di questi mesi, si è reso necessario per concentrare tutte le nostre energie in un importante lavoro di analisi politica della situazione contingente e di verifiche necessarie volte a favorire l'inizio di un percorso di buona politica, lontana da logiche personalistiche che non ci appartengono.

Civico 22 ha praticato sin dall'inizio, al suo interno, il valore della partecipazione, con aggiornamenti sempre condivisi con il gruppo, declinando sistematicamente in queste prime nostre fasi, l'invito ad incontri informali. La nostra dichiarata disponibilità al dialogo con movimenti, gruppi politici, liste civiche, la chiarezza e la linea di pensiero di Civico 22 non sono una fragile ossessione, ma elementi fondanti di un'idea che ha due cardini imprescindibili: un no categorico a coalizioni politicamente innaturali, senza prospettive di dialogo a lungo termine e la ricerca di un candidato Sindaco autenticamente civico.

Su queste premesse, affermano i coordinatori Paolo Dignani e Massimo D’Este, vogliamo lavorare per sviluppare una nuova classe dirigente, che in maniera dirompente scardini i vecchi schemi e rompa con gli oltranzismi ideologici che tanto hanno avvelenato il clima politico a Tolentino. Il nostro pensiero, probabilmente, continuano i coordinatori, viene considerato da alcuni un’utopia ma sta riscuotendo un ampio consenso a livello cittadino. Ci preme ribadire che vogliamo spendere all’interno di una sana e matura coalizione che debba avere come fari ispiratori l'equità sociale, la tutela dei diritti individuali e collettivi, la tutela dell'ambiente, la solidarietà e la sussidiarietà, l'integrazione sociale e culturale e non ultimo la sicurezza e il benessere dei nostri concittadini.

Auspichiamo che prevalga il coraggio di ribaltare la logica delle spartizioni predefinite, ponendo alla guida della città uomini e donne lontani dai vecchi modi di fare politica e capaci di sconfiggere la disaffezione imperante che possano gestire virtuosamente. Queste figure autorevoli avranno anche il difficile compito di riattivare la voglia di partecipazione dei cittadini, mettendo a disposizione la loro competenza e il loro entusiasmo, nel solco della discontinuità sia nei metodi che nei contenuti. Non è stimolante puntare il dito su cosa non funziona, lo è, invece, lavorare in modo partecipato e coeso per trovare soluzioni oggettive e quanto più possibile diffuse su un terreno di condivisione di ideali. Ribadiamo il nostro no ad aggregazioni eterogenee elaborate al solo scopo di essere contro.

Civico 22 continua incessantemente su questa linea e la rende pubblica e non manipolabile. L'augurio che ci facciamo, e che facciamo alla città, è di non essere relegati a spettatori passivi da due ipotetiche coalizioni che si contrappongono ma che si assomigliano. Civico 22, credendo fortemente nella linea che è stata da sempre presentata, invita ancora una volta i soggetti che si riconoscono in essa ad avviare un autentico e sincero percorso di dialogo e condivisione sui temi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2022 alle 17:42 sul giornale del 24 gennaio 2022 - 128 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGWE





logoEV
logoEV