Terme di Santa Lucia, primo stralcio di lavori candidato al Cis

3' di lettura 22/01/2022 - La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha previsto con il Contratto Istituzionale di Sviluppo (C.I.S.) Aree Sisma degli stanziamenti importanti per interventi specifici nelle aree dei crateri sismici del 2016-2017 del Centro Italia.

L’Amministrazione Comunale intende procedere alla sistemazione del centro termale per la salute sito in Viale Terme Santa Lucia, composto di due edifici distaccati, e alla realizzazione di un ascensore inclinato di collegamento tra i due edifici e pertanto ha partecipato al suddetto fondo candidando il progetto di “Rigenerazione Terme della Salute e del Benessere fisico – primo stralcio” da realizzarsi presso il Centro Termale per la Salute sito in Viale Terme Santa Lucia.

Il relativo documento di fattibilità tecnica ed economica redatto dall’Area Lavori Pubblici e Manutenzioni, prevede un costo complessivo di Euro 2.272.000,00. Il Sindaco e la Giunta hanno ritenuto di dover provvedere alla sua approvazione al fine di indire procedura di gara per l’individuazione del soggetto a cui affidare la progettazione definitiva, esecutiva e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, risultando verificata la carenza in organico di personale che possa, nei tempi programmati per l’intervento, riuscire contestualmente a svolgere le funzioni di istituto, e per la necessità di affidare l’incarico a professionalità aventi le competenze e qualificazioni specialistiche necessarie e che abbiano consolidata esperienza. Il progetto è stato ritenuto rispondente alla finalità da perseguire e congruo nelle sue risultanze economiche e pertanto è stato approvato il documento di fattibilità tecnica ed economica nell’ambito dell’intervento “Rigenerazione Terme della Salute e del Benessere fisico – primo stralcio”.

L’intero onere di spesa pari a Euro 2.272.000,00 verrà finanziato con il contributo di cui al Fondo CIS Aree Sisma della Presidenza del Consiglio dei Ministri e che verrà realizzato solo previa assegnazione del finanziamento. "E’ questo un progetto molto importante e che riguarda tutto il rilancio delle Terme di Santa Lucia nel suo complesso e che qualcuno aveva definito un sogno e che, passo dopo passo, si sta trasformando in realtà – sottolinea il Sindaco Giuseppe Pezzanesi – che grazie alla Regione Marche ha già preso avvio con un finanziamento di oltre 6 milioni e i cui lavori sono iniziati presso l’ex imbottigliamento. Ora stiamo lavorando per il secondo step finanziato con 4 milioni di euro, grazie anche al Commissario Straordinario per il sisma, che ci consentono di recuperare i tre edifici che ospitano le terme e il centro di medicina sportiva e diagnostica, oltre che la fisioterapia e la beauty farm. A tutto ciò si aggiunge l’acquisto dell’Hotel Marche, acquisito sempre grazie alla collaborazione della Regione, stiamo valutando le soluzioni possibili da adottare per decidere le finalità finali che vedrà una nuova struttura integrata nel verde e dedicata anche al recupero delle patologie polmonari, specie post covid, oltre all’ospitalità e alla permanenza degli ospiti che usufruiscono dei servizi termali. Voglio ringraziare i vertici dell’Assm spa che ci stanno accompagnando in tutta questa progettazione, condividendo la nostra stessa lungimiranza".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2022 alle 12:58 sul giornale del 24 gennaio 2022 - 129 letture

In questo articolo si parla di economia, tolentino, Comune di Tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGTf





logoEV
logoEV