contatore accessi free

Boost Spa Tolentino, c'è un investitore. I sindacati: "Rimangono dubbi e incertezze"

2' di lettura 17/02/2022 - Nell'incontro odierno alla presenza di tutta la delegazione sindacale e di tutta la RSU di S.Paolo d'Argon/Cenate e Tolentino, la proprietà, nella persona di Marzio Carrara, unitamente al Dott. Paolo Baretta in qualità di CRO (Chief Restructuring Officier) ha ufficialmente comunicato l’avvenuto deposito del piano di concordato preventivo in continuità.

Sui contenuti del Piano Industriale, permane ancora il massimo riserbo. L’Azienda ci ha fatto sapere infatti che è in atto una Due Diligence da parte di un investitore che è interessato ad acquisire quote importanti della società. Il nome del possibile investitore verrà reso noto solo nei prossimi giorni, mentre la lettera di manifestazione di interesse da parte è stata allegata al piano depositato ieri.

Per quanto riguarda la ripartenza della produzione, si parla del prossimo aprile, in linea con gli ordini già ricevuti. L’unica indicazione, in linea con quanto fatto anche nel 2020 e 2021, è che non verranno presi ordinativi a bassa marginalità: l’intento aziendale è quello di focalizzarsi su prodotti che garantiscano un’alta marginalità, evitando di riempire il portafoglio di ordini meno remunerativi o a marginalità zero.

Nel Piano Industriale quindi - una delle informazioni anticipate dal Dott. Baretta oggi - c’è una previsione di fatturato per il 2022 in linea con il 2021, con un andamento di crescita che sarà intorno al 3%. Come OO.SS. ed RSU abbiamo convenuto che le notizie ricevute oggi non possono essere sufficienti per dare una valutazione, neanche di massima, del percorso proposto. Percorso che potrà essere condiviso o meno dalle parti sociali in base a quanto ci verrà illustrato nei prossimi incontri, previsti dall’Azienda entro il mese di marzo.

Al momento quindi rimangono invariati i dubbi e le incertezze sul futuro produttivo aziendale e sul perimetro occupazionale, sia riferito all’intero gruppo che per quanto riguarda il sito di Tolentino. Ci è stato infine comunicato che lo stabilimento di Tolentino ha necessità di congrui lavori di ristrutturazione. Sulle prospettive future dello stabilimento è stata coinvolta nei mesi precedenti anche la Regione Marche.


da SLC CGIL Macerata, FISTEL CISL Marche e RSU Boost Spa





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2022 alle 13:26 sul giornale del 18 febbraio 2022 - 2450 letture

In questo articolo si parla di economia, tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cMkV





logoEV