contatore accessi free

Parità, accesso alla giustizia e tutele: protocollo d'intesa firmato in Provincia

1' di lettura 10/03/2022 - Stamattina presso la sala della Provincia di Macerata è stato firmato un protocollo d’intesa tra la consigliera di parità provinciale dott.ssa Deborah Pantana, la Presidente dell’Ordine degli avvocati di Macerata e Camerino Avv. Maria Cristina Ottavianoni e la Presidente del Comitato per le Pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Macerata e Camerino Avv. Laura Bozzi, in cui si afferma la comune volontà e il comune impegno, nel rispetto dei rispettivi ruoli e attribuzioni, per sviluppare un rapporto di collaborazione finalizzato a favorire l’accesso alla giustizia e la migliore tutela per coloro che abbiano subito atti discriminatori rientranti tra le funzioni delegate alla Consigliera Provinciale di Parità.

I firmatari del protocollo si propongono di realizzare mediante avviso pubblico un elenco di avvocate/i specializzati in diritto del lavoro e diritto antidiscriminatorio. Tale elenco sarà a disposizione della Consigliera di Parità Provinciale qualora abbia necessità di affidare incarichi professionali per la tutela dell’interesse di cui Lei è portatrice, ovvero di garantire la tutela giurisdizionale delle vittime di discriminazioni, in ogni procedimento giudiziale e/o stragiudiziale, in ambito civile e penale. La consigliera di Parità Provinciale, infatti, nell’esercizio delle proprie funzioni riveste la qualifica di pubblico ufficiale ed ha l’obbligo si segnalare all’autorità giudiziaria i reati di cui viene a conoscenza. Giornata importante, in quanto con la sottoscrizione di tale protocollo, si intraprende un percorso che collaborazione e di rete con tutte le realtà locali per la promozione ed il controllo in materia di pari opportunità e discriminazione nel mondo del lavoro di rilevanza provinciale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2022 alle 15:18 sul giornale del 11 marzo 2022 - 122 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cQ7L





logoEV
logoEV