contatore accessi free

Buldorini: "Da Calamita solo ripicche elettorali"

2' di lettura 09/04/2022 - Il sindaco Calamita continua ad ignorare che il ruolo istituzionale non serve a perpetrare scorrettezze da ripicche elettorali.

Lo dimostra quanto accaduto nel corso della cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria alle sorelle Bucci, sopravvissute alla Shoah. Ignorando qualsiasi tipo di protocollo, ha letteralmente tagliato fuori dalla cerimonia i rappresentanti ufficiali del presidente della Regione Marche, consigliera Elena Leonardi, e della Provincia di Macerata Luca Buldorini.

Impossibile pensare ad un equivoco sia per le comunicazioni ufficiali, sia perché il consigliere Buldorini indossava la fascia distintiva, sia perché anche nel post pubblicato sui social dal consigliere Rolando Vitali, Capogruppo di maggioranza, la foto dei partecipanti al completo scattata nell’occasione è stata pubblicata con un taglio che esclude i delegati di Provincia e Regione. “È triste che in una giornata in cui Appignano ha orgogliosamente concesso la cittadinanza a testimoni preziose degli effetti devastanti dell’odio, il sindaco Calamita e la sua maggioranza si siano fatti travolgere, per l’ennesima volta, dal fuoco del risentimento personale che cova sotto la cenere delle sconfitte politiche – commenta il consigliere Buldorini – Quanto accaduto nel corso della cerimonia non solo rappresenta in pieno la pochezza politica di sindaco e maggioranza, ma è ancor più grave in quanto ha negativamente segnato un momento corale emblematico e toccante. L’intera comunità appignanese continua, purtroppo, a subire l’atteggiamento di chiusura della giunta cittadina nell’affrontare tanto la gestione della quotidianità quanto quella di annose e sostanziali questioni come l’Inrca. Si deve solo il senso delle Istituzioni, del dovere e alla visione di prospettiva della filiera di governo provinciale e regionale se questa chiusura non penalizza territorio e cittadini. Il Sindaco e tutta la maggioranza si scusino non solo con le Istituzioni, ma anche con l’intera comunità appignanese che hanno così indegnamente rappresentato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2022 alle 12:49 sul giornale del 11 aprile 2022 - 126 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, lega nord marche, lega nord, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cY2O





logoEV