Tennis Europe, a Tolentino le giovani promesse internazionali

6' di lettura 15/05/2022 - Presentato il torneo under 16 maschile e femminile Tennis Europe che andrà in scena dal 21 al 29 maggio sui campi da tennis in terra rossa dell’Associazione Tennis Tolentino.

A fare gli onori di casa, stante l’assenza del presidente dell’Associazione Tennis tolentinate per al seguito di un torneo in Egitto, è stato il vice presidente Marco Pisciotta, il quale ha voluto nuovamente ringraziare l’amministrazione comunale per la realizzazione della struttura che non solo è fruibile per la città di Tolentino, ma bensì per l’intero comprensorio. “Ci eravamo promessi di portare nel 2022 un torneo internazionale e ci siamo riusciti. Ci è stata affidata l’organizzazione di un torneo Under 16 (femminile e maschile con due tabelloni distinti a cui prenderanno parte 128 giocatori e giocatrici) di categoria 1, a livello più alto possibile del Tennis europeo”.

Anche il Sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi ha voluto complimentarsi con gli organizzatori del torneo e si è così pronunciato sui prossimi impegni dell’amministrazione comunale ed in tono propositivo ha affermato: “Abbiamo coinvolto diversi imprenditori del territorio delle Marche, la seconda regione più bella del mondo, e guardiamo ancora avanti ed oltre. Il prossimo step sarà la costruzione di una fermata della ferrovia, una metropolitana a cielo aperto adiacente a questa struttura, e successivamente l’ampliamento dell’impianto con una serie di tribune a ferro di cavallo, intorno al campo centrale. Penseremo poi alla ricettività e all’accoglienza da implementare in questa città, sia a livello numerico che qualitativo”.

La parola è passata poi poi al presidente del Coni regionale Marche Fabio Luna che ha portato il ringraziamento ufficiale del Comitato Olimpico regionale. “L’importanza di questi tornei va oltre l’aspetto tecnico, con il turismo “sportivo” che è il secondo nella nostra regione per numeri espressi. Ringrazio espressamente anche la Regione Marche, che in occasione dell’ultimo salone del Bit a Milano, ha messo a disposizione uno spazio per il CONI per poter presentare gli eventi sportivi più interessanti della nostra regione Marche incluso anche questo torneo di tennis che sta per iniziare. Mi permetto inoltre di ringraziare in prima persona, il presidente della FIT Marche Emiliano Guzzo per il lavoro fatto e che ha permesso di confermare anche nelle Marche il Tennis come seconda disciplina per numero di tesserati dopo il calcio e che soprattutto ha puntato prevalentemente sui giovani ed ora i risultati stanno parlando a suo favore. Il sistema sportivo italiano è l’unico al mondo che si regge sul lavoro delle associazioni sportive, mentre in tutte le altri parti del mondo è lo Stato che si impegna a far praticare lo sport giovanile. In Italia se un genitore vuol fare avvicinare un figlio allo sport si deve per forza di cose rivolgere ad una associazione sportiva”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il marchigiano Emiliano Guzzo: “Questa è un’eccellenza, una delle strutture più funzionali a livello nazionale. Non più tardi di alcuni giorni addietro l’ho promossa sia nei confronti del presidente che del vice-presidente della Fit Nazionale. Nelle Marche oggi abbiamo una struttura all’avanguardia per poter ospitare manifestazioni nazionali ed internazionali. Il tennis Europe è una di quelle organizzazioni più importanti del tennis giovanile: nella nostra regione quest’anno avremo due tornei l’Under 12 a Porto San Giorgio e l’Under 16 a Tolentino. Si tratta del primo step dell’attività giovanile internazionale; tutti i più forti giocatori mondiali a livello europeo sono passati da questo tipo di organizzazione. Questo torneo è importante perché è il primo passo per arrivare al semi-professionismo. Al torneo di Tolentino ci saranno anche quattro marchigiani: due donne e due uomini che sono certamente i migliori in prospettiva under 16 nazionale”.

"Le Marche nel 2012 e nel 2016 hanno vinto la Coppa delle Regioni - ha esordito Giovanni Torresi Maestro di Tennis e vice presidente Coni Regionale - massima manifestazione nazionale a livello Under 13. Ciò non era mai successo e questo rappresenta il buon lavoro fatto dal presidente Guzzo, dal comitato regionale e dai tecnici del tennis marchigiano. In passato siamo dovuti andare in altre regioni a fare questi tornei a causa della mancanza di adeguate strutture. Ora con la struttura di Tolentino, si va a colmare in parte il gap che avevamo dal punto di vista strutturale ed impiantistico. Abbiamo ora diversi circoli primari ed importanti nella nostra regione: ma quest’impianto, secondo il mio punto di vista, è il migliore che si presenta per organizzare competizioni e raduni a livello giovanile. Questa è una struttura diretta non da dirigenti manager, ma da tecnici esperti del settore che si sono vestiti da dirigenti. Questo è indubbiamente un vantaggio in quanto i tecnici essendo sul pezzo giorno per giorno hanno una conoscenza adeguata di tutto quello che necessita per organizzare una competizione del genere e di come gestire al meglio una struttura similare”.

Concorda con quanto espresso dai sui colleghi il delegato provinciale Coni Macerata Fabio Romagnoli: “Sono venuto spesso negli ultimi mesi in questa struttura e non posso che fare i complimenti a chi tutti i giorni con passione cura questi atleti, seguendo passo per passo l’attività dell’associazione. I programmi sono quelli di un futuro più radioso, e sono più che mai curioso di vedere all’opera questi campioncini, giocare su questi campi”.

“Sin dai primi mesi ci siamo resi conto di quanto movimento potesse creare questa struttura. Lo si vede da qualsiasi evento che si realizza – tiene a precisare il vice Sindaco del Comune di Tolentino Silvia Luconi – l’’Associazione Tennis Tolentino è stata brava ad unire lo sport puro al sociale: e quando si avvicinano questi due mondi si raggiunge l’obiettivo dell’unità e della condivisione che permette a Tolentino di farsi conoscere anche fuori regione.”

Anche l’assessore Fausto Pezzanesi ha chiosato sulla bontà della struttura: “E’ un luogo magico ricco di tanta umiltà con il garbo di accogliere e promuovere l’organizzazione di questo torneo internazionale. Per l’associazione tennis Tolentino sarà una sorta di esame di maturità ed un pass per accogliere al meglio quanto avverrà in futuro”.

Oltre all’evento sportivo tre saranno gli eventi speciali collaterali in programma: il primo per domenica 22 maggio con players party rivolto a tutti i giocatori in collaborazione con Back Yard Bar Restaurant alle ore 18:00, il secondo previsto per le ore 18:30 di martedì 23 con la presenza della Dott.ssa Barbara Rossi che presenterà il libro "Il supporto indispensabile” – la psicopedagogia a supporto di istruttori e genitori. Il terzo appuntamento per le ore 21 del 25 maggio con la serata in collaborazione con l’Ussi Marche (Unione Stampa Sportiva Italiana) a cui oltre al giornalista Giancarlo Trapanese che presenterà il suo ultimo lavoro “73 anni e 1 giorno” saranno presenti anche diversi campioni dello sport che si sono messi in evidenza nell’ultimo periodo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2022 alle 12:38 sul giornale del 16 maggio 2022 - 208 letture

In questo articolo si parla di sport, tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7zK





logoEV
logoEV