Arci Caccia: "Commissariare l'ATC MC1 e voltare pagina"

caccia|cacciatori| 1' di lettura 25/05/2022 - Più volte, in riferimento alla gestione venatoria, abbiamo assistito al grido di Federcaccia Marche “Macerata va presa d’esempio”. Fortuna!

Apprendiamo dal quotidiano Vivere Macerata (leggi) che i componenti del comparto agricolo, parte degli ambientalisti ed alcuni rappresentanti delle Istituzioni, si sono dimessi da componenti del comitato di gestione dell’ATC maceratese, l’ MC1, perché i conti non tornavano. Dopo più di vent’anni di gestione a “senso unico” possiamo dire che le politiche dell’Associazione che governa il 90% degli AATTCC marchigiani hanno fallito? Tra chi fallisce, chi fallirà presto e chi cerca di resistere frugando nelle tasche dei soci (aumento quota), crediamo di si.

O forse vi è ancora qualche nostalgico che tenta di salvare il Titanic barcollante dalle acque gelide? Siamo curiosi delle dichiarazioni di Federcaccia in merito a tale grave questione e, nel frattempo, ci uniamo alla richiesta di Coldiretti di Commissariare quanto prima l’ATC MC1 per voltare pagina.


ARCI Caccia
Comitato Regionale Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2022 alle 12:06 sul giornale del 26 maggio 2022 - 130 letture

In questo articolo si parla di caccia, politica, cacciatori, arcicaccia, comunicato stampa, arci caccia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c85d