Tuttascena a Pollenza, ecco i vincitori della rassegna teatrale

3' di lettura 25/05/2022 - Si è conclusa domenica 22 maggio al Teatro “Giuseppe Verdi” di Pollenza la Rassegna teatrale “TUTTASCENA 2022”, che rappresenta da sempre per il Comune di Pollenza e l’Istituto Comprensivo “V. Monti” un appuntamento di grande valore formativo per i ragazzi, un’opportunità per mettersi in gioco e, al tempo stesso, un’occasione di apprendere in modo creativo. La Rassegna è stata sponsorizzata dal Consiglio Regionale delle Marche e da alcuni privati locali, mentre l’aspetto tecnico è stato curato da “Hip-notica Full Service” di Alessandro Pianesi.

La manifestazione conclusiva di domenica pomeriggio, presentata dal brillante Matteo Pasquali, è stata poi allietata da momenti di musica e di canto, organizzati dai professori Eugenio Gasparrini, Massimiliano Luciani e Devid Buresta, con i ragazzi del coro e dell’orchestra della scuola secondaria di Pollenza. La giuria, composta da esperti del settore quali Ada Borgiani, Luigina Castelli, Marina Frapiccini, Michele Mandozzi, ha valutato gli spettacoli per l’intera settimana dal 16 al 21 maggio, riconoscendo l’alto valore artistico di tutti i prodotti.

Di seguito i vincitori della Rassegna che sono stati premiati nel corso della manifestazione:
- Migliori costumi e migliore scenografia: allo spettacolo “Odissea…Mah!” della scuola primaria “A. Frank” di Pollenza, con le classi 5^A e 5^B.
- Menzione speciale della giuria sempre alla scuola primaria di Pollenza per lo spettacolo dal carattere corale, brillante ed accattivante, durante il quale i bambini si esprimono briosamente nella recitazione, nel canto e nella danza.
- Miglior testo originale: per lo spettacolo “Rock & love in Verona” della 3^A della scuola secondaria di primo grado di Pollenza per la vivace ed allegra trasposizione in chiave parodistica di un classico della grande letteratura.
- Miglior interprete scuole primarie: Noemi Napoletano della scuola primaria “C. Urbani” di Casette Verdini, per la recitazione brillante e sbarazzina con cui ha interpretato il ruolo di Alice “rimpicciolita”. Si è mossa sulla scena con disinvoltura, integrandosi e partecipando attivamente a tutte le scene d’ insieme.
- Miglior interprete scuole secondarie: Sofia Domizi della 2^A della scuola secondaria di primo grado di Pollenza per la divertente e spontanea interpretazione del “menestrello” che introduce e commenta i vari episodi della vita di Leonardo.
- Miglior allestimento scuole primarie: allo spettacolo “Roba dell’altro mondo” della scuola primaria “C. Urbani” con le classi 5^A e 5^B. Ogni aspetto della rappresentazione, la recitazione, il canto, i movimenti coreografici, i cambi di scena “a vista” integrati nello spettacolo e fatti dagli stessi protagonisti evidenziano un allestimento teatrale equilibrato e di grande efficacia.
- Miglior allestimento scuole secondarie: “Giacomo incontra Giobbe” della scuola secondaria di primo grado “Falcone e Borsellino” di Montefano, con le classi 5^C e 5^D. Nello spettacolo si mette in scena l’insolito incontro tra il poeta Leopardi e Giobbe, che trovano una comune esortazione alla comprensione fra gli uomini e all’amore universale. Gli interpreti si sono mossi sul palcoscenico con recitazione fluida, seria e composta e in piena adesione ad un testo complesso e profondo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2022 alle 11:47 sul giornale del 26 maggio 2022 - 128 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pollenza, comune di pollenza, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c84G





logoEV
logoEV