contatore accessi free

Bocce: è tornato il Trofeo della Repubblica a Corridonia

2' di lettura 03/06/2022 - Dopo due anni d'assenza a causa delle restrizioni Covid che avevano convinto gli organizzatori a soprassedere, è tornato finalmente a Corridonia il Trofeo Festa della Repubblica, una delle gare di bocce, specialità raffa, più prestigiose e meglio organizzate nelle Marche.

Tanto il pubblico che il 2 giugno ha affollato gli spalti della Bocciofila presieduta da Sergio Rapacchiani e tanti gli atleti di prestigio che hanno preso parte alla competizione, visto che si trattava di una gara classificata come Nazionale di Alto Livello riservata a giocatori di categoria A. Agli ordini del direttore di gara Giovanni Emili si sono sfidati 70 atleti, con praticamente tutti i giocatori migliori del panorama italiano.

Dopo una lunga giornata di gare (si è iniziato alle 9 del mattino con i gironi di qualificazione a Corridonia e in altri bocciodromi della provincia di Macerata), ci si è ritrovati nel pomeriggio al bocciodromo di via Costantinopoli per la fase finale. Il successo è finito nelle mani del campano Francesco Santoriello, rappresentante della bocciofila Enrico Millo di Baronissi, provincia di Salerno.

La sua è stata una giornata magica: accosti millimetrici, bocciate precise e conduzione tattica ai limiti della perfezione. Non è un caso se Santoriello, oltre a vincere la gara battendo in finale 12-3 Alfonso Nanni, abruzzese in forza alla formazione laziale del Boville, si è aggiudicato anche il premio speciale per la miglior giocata del torneo, una bocciata al volo sulla lunga distanza. Sempre al top il secondo classificato Alfonso Nanni, plurivincitore in questa stagione, con tanti gradini più alti del podio in gare disputate nelle Marche. Soltanto domenica scorsa aveva vinto ad esempio il Gp della Calzatura a Porto Sant'Elpidio. Al terzo posto l'umbro Stefano Maccarelli (Sant'Angelo Montegrillo), battuto in semifinale 12-0 da un Santoriello in stato di grazia, quarto il romano Emiliano Benedetti (Flaminio), battuto in semifinale 12-9 da Nanni.

Unico marchigiano piazzatosi nei primi otto classificati uno straordinario Marco Caimmi. Per lui, punto di forza della squadra del Castelfidardo, in testa al proprio girone di serie A2, è un risultato eccezionale. Il primo in una gara individuale di categoria A dopo il grave infortunio al braccio che qualche anno fa ne aveva messo a rischio la carriera. Per quanto riguarda le Marche, domenica 5 Giugno si replica a Jesi con un'altra gara nazionale di Alto Livello.


da Federbocce Marche
Federazione Italiana Bocce







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2022 alle 11:26 sul giornale del 04 giugno 2022 - 162 letture

In questo articolo si parla di sport, corridonia, bocce, Federbocce Marche, Federazione Italiana Bocce, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0tD





logoEV