È di nuovo Musicultura: Pupi Avati e Filippo Graziani inaugurano La Controra

2' di lettura 21/06/2022 - Giugno a Macerata ha sempre un po’ il sapore di Musicultura.

Delle serate finali allo Sferisterio, certo, ma anche, e forse soprattutto, degli eventi de La Controra. A inaugurarli, ieri, è stato Pupi Avati, che ha presentato il suo ultimo libro, L’alta fantasia, punto di partenza per la realizzazione del suo film, Dante, in uscita il prossimo settembre. Per l’occasione, il Maestro ha anche ripercorso la sua vita attraverso una serie di aneddoti e racconti inediti, che hanno oscillato dalla forte amicizia e collaborazione artistica con Lucio Dalla alle sue prime storie d’amore, dalle emozioni che si nascondono dietro la macchina da presa fino alle curiosità sulla sua produzione cinematografica. Ha sottolineato, inoltre, l’importanza e la bellezza della cultura, della poesia e dell’arte nel cinema e rivolto ai giovani una domanda: in questo Paese è possibile sognare? La risposta che ha dato lui stesso è stata affermativa.

E a confermarne la validità, appena qualche ora dopo, è stata una Piazza della Libertà gremita di ragazzi che, gomito a gomito con gli adulti, hanno ascoltato il concerto “Ivan 25”. Sul palco c’era Filippo Graziani, figlio appunto di Ivan, che si è esibito in un tributo completo e significativo alla carriera del padre, proprio a 25 anni dalla sua scomparsa. “Abbiamo deciso di metterci alla prova con delle canzoni che forse neanche papà avrebbe fatto dal vivo”, spiega al pubblico prima di esibirsi con il brano Kryptonite. E il pubblico ha apprezzato. Con Agnese si è commosso. Poi sono seguite Dada, Sola, Scappo di casa, Taglia la testa al gallo, Signora bionda dei ciliegi, Ballata per quattro stagioni. E Macerata ha cantato La città che io vorrei, Parla tu, Fuoco sulla collina, Un uomo, Doctor Jekyll and Mr. Hyde, Il chitarrista, Pigro, Monna Lisa, Firenze, Maledette malelingue. Poi, ha salutato con una standing ovation una canzone che è parte della storia del cantautorato italiano: Lugano addio.


di Sara Schiarizza
redazione@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2022 alle 18:37 sul giornale del 22 giugno 2022 - 163 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, articolo, sara schiarizza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dca5





logoEV
logoEV