Un "Extra Festival" a Treia

1' di lettura 07/08/2022 - In attesa del Giù La Piazza Festival, che si terrà a Treia dal 2 al 4 settembre, la piazza di Treia si anima con gli EXTRA FESTIVAL “Libri per incontrarsi”, incontri dedicati ai libri del territorio e non solo.

Giovedì 11 agosto alle 21 si presentano due libri: il libro di Agostino Regnicoli, “Lu principittu. Co’ li disegni de lu scrittore. Rescrittu co’ la parlata de Macerata” e il libro di Silvano Fazi “Me sa mijj’ anne”, pubblicati da Vydia editore, di Luca Bartoli, nella collana “Case di Terra”, curata da Fabio Macedoni e dedicata ai testi in lingua dialettale del maceratese e del fermano.

A presentare la serata, insieme agli scrittori, Stefania Monteverde, direttrice del Giù La Piazza Festival: “Il dialetto è la lingua dove si conserva la memoria di una comunità perché, come scrive Gramsci, la lingua è sempre portatrice di una concezione di mondo. Anche Dolores Prato nei sui scritti si ricorda di quelle parole in dialetto di quella comunità treiese dei primi del Novecento con cui ha vissuto l’ infanzia e l’adolescenza, e che riconosciamo ancora oggi. Libri Per Incontrarsi sono un’anteprima del festival di settembre, un’occasione per incontrarsi in una delle più belle piazze italiane, chiacchierare, conoscersi, bere insieme qualcosa, fare comunità in una serata estiva sotto le stelle”.

L’evento Extra di GIÙ LA PIAZZA Festival è organizzato da Ev Associazione Culturale insieme a Il Grottino sulla Piazza della Repubblica, e insieme al Comune di Treia che sostiene e patrocina il Giù La piazza Festival per celebrare i 130 anni dalla nascita della scrittrice Dolores Prato che ha dedicato a Treia pagine straordinarie della letteratura del Novecento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2022 alle 11:37 sul giornale del 08 agosto 2022 - 234 letture

In questo articolo si parla di cultura, treia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djPR





logoEV