contatore accessi free

Gli Angel Ranger "vegliano" su Pian Dell'Elmo: sinergia con il Comune di Apiro

5' di lettura 20/08/2022 - La stagione estiva è ricca di eventi per i quali spesso e volentieri vengono chiamati i volontari dell'associazione Angel Ranger. Apprezzati da tutti sia per la loro serietà e professionalità, sia per la loro disponibilità h24, oramai da 3 anni hanno un appuntamento importante a cavallo del ferragosto a Pian dell'Elmo nel comune di Apiro.

Infatti in tali giorni la località del San Vicino viene letteralmente presa d'assalto da numerosi visitatori (diverse migliaia al giorno), molti dei quali giovani. Visto il forte afflusso il compito dei Ranger è quello di salvaguardare il parco del San Vicino, segnalando alle autorità competenti campeggi abusivi o l'accensione di pericolosi fuochi in aree non consentite e di disporre le diverse centinaia mezzi nell'ampio parcheggio in modo da agevolare un'eventuale evacuazione in caso di emergenza.

Quest'anno si sono aggiunti altri servizi antincendio ed evacuazione, sia per eventi ad Apiro, sia per eventi sopraggiunti all'ultimo in altre località. Per tali ragioni il comandante Ranger, Corrado Lazzarini, ha predisposto in accordo con il comune di Apiro un vero e proprio campo base di poco inferiore a 1000 mq attrezzatissimo con il centro di comando (il Centro Operativo Mobile), la cucina aperta h24, la sala mensa, le tende per i dormitori, l'infermeria, i bagni con i propri lavandini, la doccia, la sala riunioni, il magazzino, il parcheggio per i mezzi dell'associazione ed i mezzi di soccorso e dulcis in fundo il paddock per i cavalli dell'unità equestre.

I Ranger infatti sono una delle poche associazioni in Italia che hanno istituito e usufruiscono di un proprio corpo equestre addestrato al controllo di aree montane e boscate come quelle del San Vicino. Un vero e proprio piccolo villaggio messo a disposizione non solo dei volontari ma anche dei mezzi di soccorso, come l'ambulanza della Pubblica assistenza Piros presente nella notte fra il 14 e 15 agosto e delle forze dell'ordine, sopraggiunte per la segnalazione del forte afflusso di veicoli e persone, che hanno avuto nel campo Ranger un punto di appoggio e di ristoro. Accanto all'attività intensa di Pian dell'Elmo, i Ranger sono stati impegnati ad Apiro in una serie di eventi fra cui il Festival del folclore "Aspettando Terranostra": una grande kermesse di risonanza internazionale che festeggerà i 50 anni il prossimo 2023.

I volontari hanno avuto modo di rodare il grande evento del prossimo anno con un "prequel" ed hanno potuto così valutare e testare la sicurezza antincendio, il supporto alla viabilità locale e soprattutto i problemi legati all'evacuazione di un evento impegnativo che vedrà l'afflusso di diverse migliaia di persone al giorno. Infine al termine di tutti gli impegni i Ranger hanno anche provveduto a ripulire il bosco dai rifiuti lasciati dai visitatori incivili che non hanno avuto rispetto dell'ambiente.

Molto soddisfatta l'amministrazione comunale di Apiro nella persona del sindaco, il dott. Ubaldo Scuppa, che commenta: "Premetto che, a mio parere, il futuro di Apiro così come di molte aree interne non può che basarsi sul turismo. Come amministrazione stiamo puntando a questo obiettivo, tuttavia non sappiamo mai stimare la cifra delle persone che arriveranno, specie in periodi di festività come questi. In particolare la riserva del San Vicino è un'attrattiva turistica molto gettonata. Come amministrazione è nostro compito garantire la sicurezza. Qualche anno fa eravamo in difficoltà, tenuto conto che Apiro vanta la presenza di un solo vigile urbano. Gestire il grande afflusso a Pian dell'Elmo era praticamente impossibile. All'epoca scegliemmo gli Angel Ranger per le loro ottime referenze e devo dire che ogni volta ci hanno dato delle risposte sul campo estremamente positive. Mi piacerebbe avere l'occasione di poter ringraziare e complimentarmi di persona con tutti i volontari che si sono prodigati in questi giorni a rendere sicuri gli ambienti e gli eventi. Sappiamo che non è stato un lavoro facile, tant'è vero che il pomeriggio del 14 agosto perfino la prefettura è intervenuta a chiudere gli accessi a Pian dell'Elmo per il forte afflusso, cosa mai successa prima. Sono contento che le istituzioni si siano rese conto del potenziale pericolo che si può generare a Ferragosto, sperando che in futuro non ci lascino soli. Aggiungo che la collaborazione con i Ranger continuerà non solo con i prossimi eventi, ma almeno fino a quando sarò responsabile di questa amministrazione. Abbiamo già un nuovo appuntamento il 10 settembre quando sempre tra Pian dell'Elmo e Monte Moscosi si terrà la giornata conclusiva di RisorgiMarche 2022. Sapere che ci saranno gli Angel Ranger per noi è estremamente gratificante e tranquillizzante".

Alla soddisfazione del sindaco si aggiunge quella dei volontari che hanno potuto vivere l'esperienza unica di vivere 8 giorni in un campo, che hanno custodito e controllato anche di notte. Ciascuno ha potuto provare le emozioni e le difficoltà di vivere all'aperto in un ambiente naturale, sperimentando il caldo del giorno, l'umido ed il freddo della notte, la pioggia, il vento forte, il dormire in una branda in tenda, assaporando cosi la vita di campo in un contesto emergenziale. Infine, il corpo speciale Ranger ha approfittato del luogo anche per realizzare addestramenti in montagna nel recupero di persone scomparse. Stanchi ma soddisfatti i Ranger al ritorno hanno già cominciato a progettare i miglioramenti da apportare per il prossimo anno e per essere ancora più efficienti. Un'esperienza che tutti i volontari dovrebbero vivere per essere pronti anche in situazioni emergenziali a cui la nostra Regione è soggetta in modo particolare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2022 alle 12:36 sul giornale del 22 agosto 2022 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, apiro, pian dell'elmo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dlGF





logoEV
logoEV
qrcode