contatore accessi free

Zanzare e disinfestazione a Tolentino, Colosi chiede spiegazioni all'amministrazione

1' di lettura 01/09/2022 - Zanzare, pappataci, tafani, vespe quest’anno sono diventate un vero problema denunciato da tante/i tolentinate/i. Ad aggravare la situazione quest’anno il pericolo della trasmissione del virus West Nile (febbre del Nilo) come scritto in una informativa dell’Istituto Superiore di Sanità avente un ciclo primario di transizione zanzara-uccello-zanzara. In seguito a ciò ad esempio la Regione Veneto e tanti comuni hanno effettuato operazioni di disinfestazione.

L'amministrazione Sclavi ha ritenuto di non effettuare a Tolentino una campagna di disinfestazione “in quanto è intenzione avviare un programma, rispettoso dell’ambiente e della salute umana, per ovviare al fastidio provocato dalla sempre maggiore presenza di zanzare". La lotta per il sindaco fra l’altro sarebbe condotta “se si hanno vasche o fontane con l'introduzione di pesci rossi predatori naturali delle larve di zanzare".

La Regione Veneto (dove da giugno al 16 agosto si sono verificati 71 casi e 8 decessi) e molti comuni hanno messo in atto piani di disinfestazione visti i casi riscontrati. Considerato quanto annunciato riguardo la campagna da mettere in atto chiedo di sapere con un'interrogazione: in quale data è iniziata la campagna anti larvale; in quali luoghi, da quali operatori è stata effettuata tale campagna; quali prodotti sono stati utilizzati e l’impegno di spesa.


   

da Francesco Colosi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2022 alle 10:03 sul giornale del 02 settembre 2022 - 186 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dnoX





logoEV
logoEV
qrcode