contatore accessi free

Il gol di Iommi nella storia del Chiesanuova: "L'Eccellenza? Una sfida con me stesso"

2' di lettura 15/09/2022 - E’ stato segnato da Giacomo Iommi il primo gol nel campionato di Eccellenza del Chiesanuova. Già uno dei beniamini degli appassionati biancorossi, il terzino sinistro da domenica è entrato ancor più nella storia del club. Per lui, 40enne da pochi giorni, rete vittoria col Montefano e prestazione maiuscola alla faccia della carta d’identità e della più difficile categoria che non disputava dal 2014.

Iommi, hai fatto l’en-plein, primo gol del Chiesanuova in Eccellenza e pure rete della vittoria: “Vero, mi fa enormemente piacere. Lo dedico alla mia famiglia e poi ai tifosi biancorossi”.

Anche stavolta esultanza moderata… "Sì tranquilla, poi non ci sono abituato perché segno poche volte”.

Eri in posizione alta a sinistra, come mai? “In verità doveva essere fatto uno schema su punizione, però ho trovato spazio e ho provato il tiro rasoterra sul primo palo”.

Certo che a 40 anni, che debutto! "Fare la massima serie regionale a 40 anni è stata una sfida con me stesso e non potevo sognare un ritorno migliore in Eccellenza”.

Una vittoria sudata, la sfida col Montefano è stata assai equilibrata, sei d’accordo? “Sì ma ero ottimista alla vigilia. E’ stato un incontro maschio e credo sarà sempre così. In casa saremo chiamati a far valere le nostre armi perché dovremo fare più punti possibili”.

Scherzando, hai anche provato a fare doppietta… "Sì sulla porta sbagliata, per fortuna Zoldi è stato bravo”.

L’unica sbavatura di una prestazione ottima e forse l’unico rischio che avete corso. Una vittoria vecchio stampo? “In effetti è stata per 1-0 come spesso abbiamo fatto l’anno scorso. Abbiamo riconfermato la solidità della nostra fase difensiva, bravi i due innesti del reparto dietro Lapi e Salvucci, brava tutta la squadra a muoversi bene, non abbiamo concesso nulla”.

Domenica trasferta in casa dell’Atletico Ascoli, che partita vi attende? “Mister Giandomenico l’ho avuto al Valdichienti, so come imposta le partite e che idea di calcio ha, giocheranno palla a terra e per noi sarà un impegno ostico. Però andiamo sereni, vero che siamo matricola, ma non sono l’unico nel gruppo a conoscere già la categoria”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2022 alle 17:02 sul giornale del 16 settembre 2022 - 136 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, chiesanuova, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dp2E





logoEV
logoEV