contatore accessi free

Mx Junior, atto finale a Mantova: moto club di Cingoli protagonista

3' di lettura 23/09/2022 - Si assegnano in questo fine settimana i titoli italiani Junior. L'ultimo atto è in programma al crossodromo Tazio Nuvolari di Mantova dove saranno di scena tutte le classi di Campionato. Un appuntamento che si preannuncia incandescente, in quanto ancora tutto è in ballo, anche se in alcune categoria i giochi sono ben delineati.

Fra questi, nella classe 125 (quella regina per la categoria) è in gioco anche il promettente marchigiano Simone Mancini, del M.C. Fagioli di Cingoli, che in sella alla sua KTM RaceStore proverà comunque a portare l'ultimo assalto a Ferruccio Zanchi (Yamaha), che nonostante l'incidente di Esanatoglia nel penultimo atto, guida con un buon margine la classifica generale con 960 , rispetto agli 810 di Simone Mancini. La matematica tiene ancora in corsa il marchigiano, che oltre ad ottenere il massimo può sperare in qualche passaggio a vuoto di Zanchi, che a sua volta può correre in controllo.

Mancini comunque può fare eventualmente altrettanto, vedendo come si metterà la gara, per conquistare una piazza d'onore a fine stagione, che confermerebbe la sua ottima annata e crescita. Il terzo in classifica infatti è ancora più staccato e si tratta di Alfio Pulvirenti (KTM-Seven Motorsport), che vanta 590 punti. Con Mancini, gli altri marchigiani in gara nella 125cc sono Andrea Boriani e Francesco Fuganti. Il portacolori del M.C. Cingoli è in corsa anche per Challenge Ufo Plast di categoria, dove guida la classifica, seguito da Holiver Brizio (Husqvarna-O’Ragno 114 Torino Moto), mentre terzo è Samuele Mecchi (Husqvarna - MC Pellicorse). Nella Senior 85 , che è una classe molto combattuta e incerta per i limitati distacchi nella generale, la vittoria sembra una lotta a tre tutta fra lombardi. Gi alfieri marchigiani presenti in questa classe con l'obiettivo di fare bene e chiudere nel migliore dei modi sono Savi Manuel (GasGas del M.C. Fagioli) e Alex Persi (Ktm del Team Fix). Nella Junior 85, dove la classifica che arride ad un fortissimo Andrea Uccellini (Husqvarna-Fashion bike Ragni moto) con 480 punti, seguito però da Francesco Poeta (KTM - Seven Motorsport) con 360 punti che non è lontanissimo, un altro marchigiano come Cristian Amali (KTM-Pardi Royal Pat) occupa il terzo posto con 250 e punta restare nella posizione migliore del podio. Con Amali gli altri marchigiani al via ci sono anche Elio Boldrini (Husqvarna - Lion M. Granaro), Leon Diomedi (Ktm- Cross Park Ponzano di Fermo), Alessandro Stagi (Husqvarna - Lion M. Granaro), Emanuele Giorgi (TM - M.C. Fagioli di Cingoli e Thomas Onori (Husqvarna - Lion M. Granaro).

Infine, nella classe Cadetti 65, i giochi sono ancora tutti aperti e lotta assicurata. Infatti, dopo le due perentorie vittorie di Esanatoglia, con 480 punti guida la classifica provvisoria Francesco Assini (GASGAS-Tre MX Team), seguito Riccardo Mescolini (Yamaha) con 305 e Riccardo Burrini (KTM-Pardi Royal Pat) con 285. In questa categoria i portacolori delle Marche sono Fabio Santecchia (Husqvarna - Lion M. Granaro) e Alceste Pallotta (Ktm - Cross Park Ponzano di Fermo), che non concorrono per le posizioni di vertice ma per mettersi in luce nei risultati di giornata. Piccoli infortuni hanno impedito ad alcuni piloti marchigiani di partecipare a questo atto finale di stagione








Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2022 alle 12:59 sul giornale del 24 settembre 2022 - 46 letture

In questo articolo si parla di sport, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drz2





logoEV