contatore accessi free

Appignano in prima linea nella prevenzione contro le dipendenze da stupefacenti

appignano 3' di lettura 24/09/2022 - Appignano in prima linea nella lotta contro le dipendenze da sostanze stupefacenti con una importante campagna di prevenzione dedicata ai ragazzi e alle famiglie, che da mercoledì 28 settembre vedrà l’inizio di un nuovo ciclo d’incontri dedicati in particolare ai genitori sul delicato tema sociale.

Tre sono gli appuntamenti in programma presso la Biblioteca comunale di Via Rossini n. 18 che affronteranno con le famiglie i temi d’interesse relativi alle fasce d’età dei bambini e ragazzi, dai 3 agli 11 anni, dagli 11 ai 18 anni e dai 18 anni in su, grazie al prezioso ausilio di valenti psicologi, specializzati in materia, dell’Associazione GLATAD Onlus, che da diverso tempo collabora con in Comune di Appignano in interventi di prevenzione. “Il problema delle dipendenze da stupefacenti purtroppo riguarda sempre più una fascia di giovani e giovanissimi. E ‘perciò necessario promuovere una corretta cultura di prevenzione fin dall’infanzia – ha dichiarato il Sindaco Mariano Calamita - Le iniziative di sensibilizzazione messe in campo sono rivolte alle famiglie, alle scuole e alle Associazioni, principali riferimenti di una comunità che educa i propri figli e ragazzi”.

Si parte mercoledì 28 settembre alle ore 18,30 con l’appuntamento dedicato alle famiglie che hanno figli dai 3 anni agli 11 anni. Le psicologhe Chiara Paoletti e Laura Meloni condurranno l’incontro sul tema “Partiamo dalle emozioni! Impariamo ad esprimerle e a riconoscerle, sia le nostre che quelle dei nostri figli” Mercoledì 19 ottobre alle ore 21.15 si parlerà di “Campanelli d’allarme rispetto all’abuso di sostanze e ritiro sociale. Come imparare ad ascoltarci e ad ascoltare”, tema dedicato ai genitori e alle famiglie che hanno figli in un’età compresa tra gli 11 e i 18 anni, condotto dalle psicologhe Valeria Cegna e Veronica Candria. Il programma si chiuderà mercoledì 9 novembre alle ore 21.15 con l’incontro dal titolo “Il passaggio all’età adulta tra perdita di prospettive, comportamenti di abuso e isolamento da pandemia”, dedicato alle famiglie che hanno figli dai 18 anni in su. Guideranno gli psicologi Federico Bollini e Valeria Cegna. L’iniziativa rientra nel progetto di una più ampia campagna di prevenzione già in corso d'opera, realizzata grazie all'aggiudicazione del Comune di Appignano di un bando promosso dalla Prefettura di Macerata sulle iniziative di prevenzione e contrasto della vendita e dello spaccio di sostanze stupefacenti 2020/2022.

“Tra le iniziative già realizzate e in atto con l’Associazione Glatad onlus ricordiamo gli incontri legati alla prevenzione con gli studenti delle ultime due classi della scuola primaria e le tavole rotonde per la formazione del personale della Polizia locale alle quali partecipano anche i presidenti delle Associazioni del territorio e il personale impiegato nell’ufficio dei servizi sociali del nostro Comune – ha aggiunto l’ assessore alle Politiche Sociali Silvia Persichini - nelle prossime settimane prenderanno il via anche gli incontri e i laboratori sul tema dedicati ai ragazzi della scuola secondaria”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2022 alle 11:17 sul giornale del 26 settembre 2022 - 116 letture

In questo articolo si parla di attualità, appignano, comune di appignano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drMR





logoEV