contatore accessi free

Oltre 1000 bottiglie di alcolici e 30 kg di pesce venduti irregolarmente: blitz della Finanza

1' di lettura 17/11/2022 - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Macerata ha messo in atto l'ennesima operazione a contrasto dell’abusivismo commerciale e della vendita di prodotti di provenienza incerta e potenzialmente non sicuri per i consumatori. Un commerciante è stato sanzionato.

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Macerata hanno sequestrato 1.287 bottiglie di alcolici e superalcolici (per complessivi 1000 litri circa), di provenienza nazionale ed estera, poste in vendita in un esercizio commerciale, gestito da un soggetto di origine straniera, privo della relativa autorizzazione rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nel corso del controllo, eseguito con la collaborazione del personale dell’Asur Marche – Area Vasta 3, sono stati anche sequestrati oltre 31 kg di prodotti ittici, tra ostriche, granchi e mazzancolle, esposti ai fini della vendita senza la documentazione di origine comprovante la loro tracciabilità. Al termine dell’attività, il trasgressore è stato segnalato alle autorità competenti per l’applicazione delle previste sanzioni amministrative, che possono arrivare fino a 7.500 euro. Ulteriori accertamenti verranno esperiti per verificare eventuali profili di irregolarità anche da un punto di vista fiscale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata

di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it







Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2022 alle 15:02 sul giornale del 18 novembre 2022 - 454 letture

In questo articolo si parla di cronaca, macerata, guardia di finanza, articolo, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dDh8





qrcode