contatore accessi free

Macerata in festa per i 214 anni della Filarmonica

2' di lettura 29/12/2022 - Nei giorni scorsi la Società Filarmonico-Drammatica maceratese ha festeggiato il genetliaco numero 214, alla presenza di autorità civili e oltre centocinquanta soci e amici, nello splendido teatro settecentesco di Palazzo Bourbon Del Monte in via Gramsci.

Fondata il 12 dicembre 1808, la Società Filodrammatica - come si chiamava all'epoca - ricevette il placet governativo il 23 ottobre 1809 e, seppure in qualità di circolo privato, ha saputo distinguersi fin dall'inizio per i suoi profili di modernità. Due, in particolare, sono gli aspetti che il presidente Enrico Ruffini ha tenuto a sottolineare nel suo saluto di apertura: la parola amicizia che compare nell'emblema distintivo del sodalizio maceratese e descritto nell'articolo 6 del suo statuto costitutivo, mentre all'articolo 10 dello stesso documento fondativo si può leggere della parità di ruolo attribuita agli uomini quanto alle donne, alle quali veniva riconosciuto, già agli inizi dell'Ottocento, il diritto a partecipare in qualità di socie e il diritto di voto, una possibilità che lo Stato e la società civile italiani avrebbero riconosciuto loro solo un secolo e mezzo più tardi.

"Ho ritenuto particolarmente significativo donare a soci e socie una copia dello statuto originario della Filarmonica per rilanciare il messaggio di parità di genere - ha sottolineato Ruffini - poiché purtroppo appare evidente come la nostra contemporaneità fatichi a riconoscerla nei fatti, oltre che nella forma".

La vicesindaca Francesca D'Alessandro, socia della Filarmonica e presente alla serata di festeggiamenti anche in rappresentanza dell'amministrazione comunale di Macerata, ha espresso un sentito elogio per le attività promosse dal sodalizio, anche di valorizzazione della figura femminile, e grazie alle quali la Società ha riconquistato negli ultimi anni una centralità culturale rispetto alla città e al territorio. La serata è stata allietata, in note, dalla voce di Alessandra Rogante, accompagnata al pianoforte dal maestro Lucio Matricardi. Particolarmente apprezzata è stata l'esibizione dei maestri di ballo dell'Accademia del tango di Macerata che hanno affascinato i presenti esibendosi in tango e milonga sulle musiche di Astor Piazzolla.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2022 alle 13:17 sul giornale del 30 dicembre 2022 - 254 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dKHO





logoEV
logoEV
qrcode