contatore accessi free

Il più grande programma di lavori di sempre per Treia: cantieri per 70 milioni di euro

5' di lettura 06/01/2023 - «Il bilancio approvato a fine anno è il più grande programma di opere pubbliche mai realizzato a Treia» con queste parole il sindaco Franco Capponi ha presentato il piano di lavori già finanziati per 70milioni di euro, nel corso di una conferenza stampa che è stata anche l’occasione per fare un bilancio del 2022. Progetti spalmati in tre anni di cui una parte importante nei primi due pronti nell’immediato futuro, come previsto dal Pnrr che impone che entro il 2026 tutto sia completato.

Il “cantiere Treia” guarda al futuro con la voglia di valorizzare il patrimonio storico, ma anche con la determinazione necessaria per affrontare nuove sfide importanti e strategiche, soprattutto riguardanti l’ambiente e la sicurezza sismica. Nuove scuole, nuovi impianti sportivi, ancora più attenzione ai servizi sociali ai quali «è riservato il 20 per cento del bilancio comunale».

Proprio dagli edifici scolastici è partito il primo cittadino: strutture all’avanguardia, innovative a consumo zero che porteranno un notevole risparmio energetico e nelle quali saranno realizzate nuove palestre a servizio anche delle associazioni e dell’intera comunità. A Chiesanuova e Passo Treia vi saranno due poli scolastici comprendenti asilo nido, scuola dell’infanzia e la scuola primaria. «Abbiamo partecipato praticamente a tutti i bandi usciti col Pnrr, a cui potevamo partecipare e siamo riusciti ad accedere a tutti i finanziamenti. Per quanto riguarda il risparmio energetico, abbiamo terminato il sistema illuminotecnica a led e insieme a risparmio possibile con le strutture delle nuove scuole, nel 2025 il Comune arriverà a risparmiare 300mila euro l’anno di bollette riguardanti l’energia – spiega il primo cittadino Capponi - Abbiamo anche creato delle comunità energetiche che saranno un’importante risorsa per il vicino futuro, un investimento che dovremmo fare tutti perché renderà indipendenti da un punto di vista energetico».

Nel 2023 sarà ridefinito il piano regolatore con l’approvazione di numerose varianti necessarie per poter ospitare gli ampliamenti chiesti da diverse aziende (il più importante proposto dalla LUBE) ma anche aziende che avevano delocalizzato la produzione all’estero e stanno tornando in Italia. «È stata riqualificata tutta la viabilità rurale per 5milioni di euro, grazie soprattutto a fondi europei e ciò favorisce anche il turismo sul territorio, con tante presenze dal nord Europa. Siamo diventati attrazione per appassionati del bike per il quale è stato pensato un progetto da 2,6 milioni di euro che è stato finanziato con il CIS (contratto istituzionale di Sviluppo) che ci consentirà di demolire uno stabile dismesso e decadente (ex Ruter) creando un hub di trasferenza gomma/Bike e un parcheggio per valorizzare ancor più Villa Spada. Sulla ciclovia del Potenza, Villa Spada è stata considerata come punto di partenza verso il mare o verso la montagna e sarà attrezzata con stazioni di ricarica e parcheggi».

Nove milioni di euro complessivamente faranno rivivere Villa Spada nel progetto riguardante la riqualificazione del Parco e l’edificio della Villa. Iniziata la riqualificazione urbana dell’area centrale della frazione e dello stadio di Chiesanuova per un milione e 600 mila euro. «Grazie a un altro bando, del quale Treia è capofila, che abbiamo presentato insieme al Comune di Pollenza, riqualificheremo altri impianti sportivi anche a valenza sociale nella frazione di Passo Treia e comprenderà la bocciofila, il campo da calcio e una importante struttura di aggregazione sociale bocciofila ecc».

Sul tema ricostruzione post sisma, il sindaco Capponi ha iniziato con un breve excursus: nel 2016 sono state circa 340 le famiglie che hanno dovuto abbandonare la propria casa. A oggi ne sono rimaste 80 che devono rientrare nella propria abitazione. Sono 60 milioni i lavori di ricostruzione privata eseguiti. Oltre 120milioni quelli ancora da effettuare ma che hanno già la copertura finanziaria. «Personalmente devo ringraziare il Commissario Giovanni Legnini. Lavorandoci accanto posso dire che con lui i territori sono riusciti superare la burocrazia imposta dai vari Ministeri. Ha fatto un lavoro davvero encomiabile in 34 mesi. Il mio auspicio e augurio è che si possa continuare su questa strada ricercando le risorse ancora mancanti per la ricostruzione pubblica e per il completo finanziamento degli investimenti proposti da aziende, dalle associazioni del terzo settore, del sociale, dello sport e dagli Enti Locali con partenariati pubblico-privati a valere sui 10 bandi del PNC sisma. Un’attenzione particolare è stata rivolta al modello di accoglienza degli Ucraini pensato dal sindaco Capponi per Treia che, ad oggi, è l’unico centro Cas di tutta la Regione Marche gestito dal Comune.

Tra le tante note positive, il primo cittadino ha rivolto l’attenzione anche a quelle negative: «Il problema maggiore riguarda la sanità: siamo enormemente sottodimensionati per gli anziani e le residenze protette. Da 20 anni noi non abbiamo mai aumentato le rette e la Regione non è intervenuta in aiuto di questo servizio ed eroga da sempre una misera contribuzione per la funzione sanitaria delle RP. La legge Finanziaria di quest’anno, inoltre, ha previsto 24mila euro di ristori per caro bollette per un Comune come il nostro (a fronte dei 200mila del precedente Governo Draghi), il che significa che li avremo spesi nei primi 10 giorni di questo mese. A ciò si aggiungono i problemi che dovremo affrontare riguardanti la gestione dei rifiuti e il gestore idrico unico a causa della mancanza di preparazione politica da parte di chi è incaricato ad amministrare A oggi non abbiamo ancora un Presidente Ato idrico, seppure Alessandro Gentilucci sia stato già eletto, perché non gli è stata data l’immediata operatività».

A chiudere la conferenza stampa Tommaso Sileoni, assessore ai lavori pubblici: «Siamo riusciti a realizzare il 90 per cento delle opere pubbliche nel programma di mandato. Ciò che rimane in parte è stato appaltato. Credo sia un grande risultato».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2023 alle 13:30 sul giornale del 07 gennaio 2023 - 96 letture

In questo articolo si parla di attualità, treia, Comune di Treia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dLPT





logoEV
logoEV
qrcode