contatore accessi free

Cinema a porte aperte con Amnesty a Macerata

cinema 2' di lettura 19/03/2023 - Parte a Macerata “Cinema a porte aperte” in occasione della XXIV Settimana di azioni contro il razzismo. Due i film proposti.

Il primo, venerdì 24 marzo, è appena uscito: “Trieste è bella di notte” dei registi Matteo Calore, Stefano Collizzolli e Andrea Segre, uno straordinario spaccato dei migranti sulla rotta balcanica. Il secondo, venerdì 31 marzo è “Flee” del regista Jonas Poher Rassmussen, un film che abbraccia l’umanità intera e ricorda che tutte le identità sono uniche.

La rassegna è ideata e organizzata dalle associazioni La Goccia OdV, Amnesty Macerata e Refugees Welcome Macerata per interrogarci su una questione di tragica attualità, le migrazioni inarrestabili e la cultura dell’accoglienza. “Per noi l’accoglienza non è un optional ma un dovere umano - dice Valeria Rossi presidente La Goccia OdV - A Macerata abbiamo attiva un’esperienza di corridoio umanitario per l’accoglienza di una famiglia siriana giunta in Italia non su un barcone ma in condizioni sicure. La rassegna per noi è l’occasione per dire che dovremmo moltiplicare i corridoi umanitari”.

Per Lina Caraceni di Refugees Welcome Macerata agire contro il razzismo richiede un impegno di sensibilizzazione quotidiano sul valore imprescindibile della diversità come fattore di crescita, di arricchimento di una comunità attuato attraverso gesti e azioni concrete di accoglienza. Amnesty International Macerata sottolinea che è la drammatica assenza di canali sicuri e legali per l'accesso al territorio europeo ad obbligare chi fugge da guerre, persecuzioni e povertà a rischiare la vita. "Il nostro obiettivo è sollecitare un'inversione di rotta delle politiche migratorie europee".

L'iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Macerata e il sostegno di molte associazioni del territorio. Il biglietto d’ingresso è 5 euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2023 alle 17:00 sul giornale del 20 marzo 2023 - 70 letture

In questo articolo si parla di attualità, amnesty international, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dYjy





logoEV
logoEV
qrcode