contatore accessi free

Rifiuti, Bisonni: "Decretata l'emergenza nel maceratese, i cittadini pagano e gli amministratori restano ai loro posti"

2' di lettura 06/04/2023 - La vicenda rifiuti in provincia di Macerata sta assumendo aspetti grotteschi e paradossali allo stesso tempo.

Mentre siamo in attesa che si approvi in via definitiva il Piano d'Ambito rallentato dai giganteschi pasticci che sono stati fatti, con i siti inizialmente individuati per per nuova discarica che sono stati oggetto, giustamente, di numerosi ricorsi, la Regione è costretta ad intervenire per aggiustare il tiro, la gestione confusionaria di tutta la parte amministrativa che costringe i Sindaci ad ulteriori assemblee che non li vede d'accordo praticamente su nulla, la Provincia, che ha l'onere di occuparsi della gestione dei rifiuti, risulta inconcludente e dimostra tutta l'incapacità della sua classe dirigente.

Ci sarebbe da ridere di questi amministratori se non fosse che a pagare le conseguenze di tutto ciò saranno come al solito i cittadini che si troveranno costretti ad aprire il loro portafogli. L'assemblea dei Sindaci ha infatti decretato l'emergenza rifiuti per la nostra provincia e questo è veramente paradossale per una provincia i cui cittadini al contrario si distinguono per efficienza nella loro capacità di realizzare, nelle proprie abitazioni, altissime percentuali di raccolta differenziata. Per un comportamento così virtuoso ci si aspetterebbe un premio, uno sconto; basterebbe applicare la legge regionale allora promossa da Sandro Bisonni di Europa Verde in merito alla tariffa puntuale che prevede dei premi a chi produce meno indifferenziata.

Al contrario si ritorna ad ampliare la capacità della discarica di Cingoli a cui si dovranno riconoscere ulteriori oneri oltre ai 3,6 milioni già accordati per il primo ampliamento. Ma non basta perché si prevede anche di portare i rifiuti fuori provincia con un ulteriore aggravio di 4 milioni di euro. E mentre i cittadini pagano, amministratori e tecnici se ne restano beati ai loro posti, senza che nessuno chieda loro di assumersi le proprie responsabilità.

Gli amministratori di destra eletti come salvatori della patria hanno fallito totalmente. Europa Verde esprime la massima solidarietà ai cittadini di Cingoli costretti, loro malgrado, ad ospitare ancora a lungo i rifiuti della provincia.


   

da Sandro Bisonni
Europa Verde Macerata





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2023 alle 16:56 sul giornale del 07 aprile 2023 - 68 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, politica, Sandro Bisonni, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d2AC





qrcode