contatore accessi free

Il sottosegretario Molteni a Macerata per la giornata della polizia locale e della legalità: "Un onore e un privilegio essere qui" (foto)

6' di lettura 23/05/2023 - E’ dedicata al ruolo e ai protagonisti del servizio reso alla comunità la Giornata regionale della Polizia Locale che coincide, il 23 maggio, con la Giornata della legalità. La Regione Marche ha scelto di celebrarla a Macerata in una piazza gremita in presenza delle massime autorità, tra cui il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, Nicola Molteni, istituzioni civili, religiose, e soprattutto tante scuole, chiamate a partecipare al primo concorso regionale di sensibilizzare e valorizzazione della funzione di protezione della comunità, richiamando i principi di legalità e responsabilità civica.

“Un onore e un privilegio essere qui a celebrare una giornata della memoria e del ricordo, così significativa per la storia del nostro Paese – ha detto il Sottosegretario - Coltiviamo e tramandiamo la memoria ai giovani che vedo con piacere presenti. Oggi ricordiamo chi, indossando la divisa dello Stato, ha perso la vita per il bene comune, per la sicurezza e la legalità. Dobbiamo ricordare per non vanificare la loro opera al servizio dello Stato e per difendere i valori che sono alla base della Carta costituzionale. Così come rivolgiamo gratitudine alla polizia locale e a tutti coloro che indossando la divisa oggi garantiscono sicurezza e legalità ad ognuno di noi, valori da custodire quali precondizione per lo sviluppo di un territorio e per guardare al futuro”.

Per Molteni il ruolo di cura a tutela della comunità della Polizia di Stato e della Polizia Locale “è fondamentale, custodiscono il bene primario che è la sicurezza dei cittadini, che significa benessere, convivenza civile, senso di appartenenza alla comunità. Il nostro impegno - ha aggiunto - è quello di valorizzare e riconoscere il ruolo e il capitale umano che le Polizie Locali rappresentano. La sicurezza non è mai un costo ma un investimento. Per il governo il rafforzamento degli organici e la riforma della Polizia Locale sono una priorità. Un'Italia più sicura è un'Italia più libera".

Il presidente della Regione, Francesco Acquaroli, ha posto al centro dell’intervento il valore dell’impegno e la dedizione della Polizia Locale: “Legalità e sicurezza rappresentano due valori imprescindibili per le nostre comunità da salvaguardare anche per permettere lo sviluppo economico e sociale dei nostri territori. Va dato merito e riconoscimento a coloro che, nell’esercizio delle proprie funzioni, hanno dato un contributo fondamentale anche in quelle circostanze di difficoltà come lo sono state la pandemia e l’alluvione dello scorso settembre. In questa giornata riconosciamo alla Polizia Locale l’importante ruolo per la salvaguardia della sicurezza nelle nostre comunità soprattutto in quei piccoli paesi dove l’Agente di polizia locale rappresenta ancora di più un presidio di riferimento per i cittadini”.

Una giornata per riflettere sul principio di legalità che è anche occasione di confronto sui nuovi obiettivi di qualità verso cui orientare la Polizia Locale del futuro. “Ogni 23 maggio, a 31 anni dalla Strage di Capaci, celebreremo la Giornata per ricordare i meriti di chi dà sicurezza ogni giorno, con competenza e conoscenza del territorio, senza le quali non si può contrastare la criminalità organizzata” ha detto il vicepresidente Saltamartini. La festa della Polizia Locale prende avvio per la prima edizione e proseguirà nei prossimi anni: “Dovete essere orgogliosi di indossare l’uniforme, servire i cittadini e la comunità è il lavoro più importante che si possa svolgere perché sicurezza e legalità sono due facce della stessa medaglia, alla base della democrazia”.

Per questo, ha spiegato “la Giunta regionale vuole rafforzarne il ruolo, sia nell’attività legislativa che di indirizzo e sostegno ai Comuni, ai sindaci, ai presidenti della provincia. La Polizia Locale è la prima sentinella della illegalità e della percezione del disagio sociale, è importante che i corpi di polizia si possano sentire uniti nell’attività di lotta e di contrasto alla criminalità organizzata insieme con le altre forze di polizia dello Stato”.

“Un ringraziamento al sottosegretario Molteni, al presidente Acquaroli e al vice presidente Saltamartini per aver scelto Macerata per celebrare la Festa della Polizia locale e provinciale in occasione, anche, della Giornata della Legalità – ha dichiarato il Sindaco Parcaroli - Un ringraziamento va alle donne e agli uomini di tutte le Polizia locali e provinciali della Regione Marche, una regione che, troppo spesso, a causa delle calamità naturali, ha dovuto fare i conti con terremoti, alluvioni ed emergenze straordinarie. Immagini e momenti devastanti che abbiamo ancora davanti ai nostri occhi e che non possiamo dimenticare. Insieme alle forze dell’ordine e al mondo del volontariato, in un sinergico lavoro di squadra coordinato dalle Prefetture, la Polizia locale e provinciale, in queste occasioni, ha sempre mostrato la propria professionalità e umanità nel garantire la sicurezza e la vivibilità sociale”.

Dopo i saluti istituzionali si è svolta la premiazione del primo concorso regionale artistico ‘L’agente di Polizia Locale che vorrei accanto’ rivolto a tutte le classi delle scuole primarie e secondarie di I grado, statali e paritarie, del territorio marchigiano. Sono state premiate da Corrado Faletti, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, le classi vincitrici dell’’Istituto Comprensivo Castel di Lama, dell’Istituto Comprensivo ‘Pascoli’ di Urbino, dell’Istituto Comprensivo ‘Galileo Ferraris’ di Falconara Marittima, dell’Istituto Comprensivo ‘Enrico Mattei’ di Matelica, dell’Istituto Comprensivo ‘Egisto Paladini’ di Treia, dell’Istituto Comprensivo S. Elpidio a Mare Capoluogo, oltre ad una studentessa del Convitto ‘G. Leopardi’ di Macerata.

Le classi partecipanti dovevano realizzare un elaborato facendo ricorso a molteplici modalità espressive, disegni o cartelloni, creazioni in materiali diversi, opere di pittura o scultura, utilizzando più forme e canali espressivi, comprese le tecnologie informatiche e multimediali. Il progetto prevede inoltre che gli alunni della classe vincitrice della scuola primaria affianchino la locale Polizia Locale nello svolgimento dei compiti attraverso la partecipazione all’iniziativa ‘agente per un’ora’ mentre gli alunni della classe vincitrice della classe secondaria di I grado si recheranno presso il Comando della Polizia Locale di Macerata per ‘coordinare’ le attività. La finalità del concorso regionale è far comprendere l'importanza dei compiti della Polizia Locale e di sensibilizzare le giovani generazioni sull’imprescindibile ruolo svolto per la sicurezza delle comunità locali, valorizzando la funzione di vicinanza e protezione della comunità e richiamando i principi della legalità e della responsabilità civica.

Il momento centrale della giornata, dedicato alla consegna dei riconoscimenti agli agenti di Polizia locale per le loro azioni meritevoli, è stato suddiviso in tre momenti: gli encomi Covid-19 che sono stati attribuiti ad oltre mille operatori della Polizia Locale della Regione Marche per l’impegno e la dedizione nel fronteggiare lo stato di emergenza causato alla pandemia; gli encomi come simbolo di riconoscenza nei confronti di tutti gli operatori di polizia locale che in occasione dell’alluvione che ha colpito le province di Ancona e di Pesaro Urbino del 15 settembre 2022 hanno prestato servizio a supporto della popolazione. Infine sono stati assegnati 57 encomi del Presidente agli operatori di Polizia Locale di 16 Comandi che si sono distinti per comportamenti e azioni che, per le modalità di svolgimento, hanno superato l’ordinario compimento dei doveri del proprio ufficio.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMacerata oppure aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2023 alle 17:15 sul giornale del 24 maggio 2023 - 70 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d0uA





qrcode