contatore accessi free

Il Network europeo MedNet - Group on Drugs and Addiction in visita alla PARS

3' di lettura 20/09/2023 - Quella di martedì 19 settembre è stata una giornata molto importante per la Cooperativa Sociale PARS, che ha ricevuto in visita, presso il Villaggio San Michele Arcangelo di Corridonia, una delegazione del network europeo MedNet "Council of Europe International Cooperation - Group on Drugs and Addictios". La visita studio è stata promossa dal Consiglio dei Ministri, il quale ha selezionato la realtà PARS per le sue buone pratiche.

La delegazione era composta da figure professionali che operano in comunità terapeutiche ed ospedali pubblici provenienti da molti Paesi del Nord Africa e del Medio Oriente: Algeria, Egitto, Giordania, Libano, Marocco, Palestina, Tunisia. Ogni anno il Dipartimento Nazionale per le Dipendenze si impegna ad organizzare attività di formazione e a creare veri e propri osservatori tematici in questi Paesi. Il 2023 è l’anno dedicato al recupero della persona. Un incontro che nasce e si sviluppa all'interno del rapporto che PARS ha instaurato negli ultimi mesi con il Dipartimento Nazionale per le Dipendenze e con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano. Josè Berdini (Responsabile delle Comunità PARS) è infatti membro del CID (Comitato Italiano Dipendenze), un organo che collabora attivamente proprio con il Dipartimento Nazionale per le Dipendenze e che si configura come una somma di esperienze di realtà che operano nel settore delle dipendenze.

Di questa lunga e preziosa catena di realtà fa parte anche il Gruppo Pompidou, Gruppo di cooperazione internazionale sulle droghe e le dipendenze, la cui presidenza in questo periodo è di competenza del nostro Paese. L'obiettivo della visita era quindi quello di conoscere e comprendere metodologie di lavoro e di trattamento delle dipendenze tra diverse comunità. In questo senso va specificato che PARS si occupa ormai da anni di "doppia diagnosi" (dipendenze-psichiatria) e di problematicità di genere (sono presenti Comunità femminili) e del mondo dei minori. La delegazione ha potuto così conoscere luoghi e i centri terapeutici.

Alle ore 15 l'accoglienza e le presentazioni presso l'Auditorium Francesco Amico. Successivamente è iniziata la visita del Villaggio e dei suoi luoghi più importanti: la Comunità Residenziale Terapeutica Riabilitativa per la Doppia Diagnosi "Santa Regina"; la Comunità Residenziale Terapeutica Riabilitativa dedicata ad utenza femminile "La Ginestra"; il Frutteto; il Negozio; il Laboratorio di Cucina e il Laboratorio di Trasformazione dei prodotti ortofrutticoli; i Centri Diurni "Santa Regina" e "Le Querce" e il reinserimento lavorativo; le Famiglie residenti al Villaggio. Un percorso importante per far capire la quotidianità vissuta in comunità, i ruoli, le mansioni.

Dalle ore 16 è poi iniziato un momento di confronto in Auditorium, con interventi di: Nicoletta Capriotti (Presidente PARS) Elisabetta Simeoni (Dipartimento per le politiche antidroga) Josè Berdini (Responsabile delle Comunità PARS) Dott.ssa Irene Costantini (Direttrice sanitaria delle Comunità, psicologa e psicoterapeuta) Dott.ssa Francesca Fuselli (Assistente Sociale PARS) Alcuni ospiti delle Comunità Santa Regina e La Ginestra hanno portato le loro testimonianze, attraverso cui hanno descritto come l'esperienza di comunità ha cambiato la loro vita e quali sono gli obiettivi su cui stanno lavorando per ricostruire il loro futuro. La delegazione ha così potuto confrontarsi con i diretti interessati sull'esperienza di oltre 30 anni di lavoro della PARS nell'ambito delle Dipendenze Patologiche.

Sono stati presentati i riferimenti valoriali, la metodologia utilizzata nella gestione dei centri, i destinatari del servizio, la modalità di accesso alle prestazioni, il progetto terapeutico personalizzato, il palinsesto e l'organizzazione giornaliera, il contratto di ammissione e il regolamento, il programma Terapeutico e l'approccio integrato di intervento, l'organigramma e le figure impiegate nel servizio, gli incontri di equipe e supervisione, la logica della recovery e l'incontro con il Dtt.Lieberman del 2014. Infine, i responsabili delle comunità, lo staff PARS e l'intera delegazione hanno degustato un buffet in veranda realizzato per l'occasione con i prodotti dell'Azienda San Michele Arcangelo.


   

da Pars Onlus







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2023 alle 10:33 sul giornale del 21 settembre 2023 - 62 letture

In questo articolo si parla di attualità, corridonia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/esLO





logoEV
logoEV
qrcode