contatore accessi free

In 10mila a Monte San Giusto per il Clown&Clown Festival (foto)

4' di lettura 02/10/2023 - Si è svolta dal 24 settembre la 1° ottobre 2023 la 19^ edizione del Clown&Clown, Festival Internazionale di Clownerie e Clown-terapia di Monte San Giusto, borgo medievale della provincia di Macerata che nel corso degli anni ha guadagnato il titolo di Città del Sorriso.

Con tema portante “La Leggerezza”, il Festival ha come sempre puntato l’attenzione sulla portata sociale e sul valore terapeutico della risata con un ricchissimo programma di spettacoli, live-performance ed eventi ludici, ma anche mostre, conferenze, workshop, incontri letterari, progetti formativi e tutti gli eventi che rendono unico il festival, come sempre contornati da sorprese, eventi speciali e ospiti esclusivi.

Ideato nel 2005 dalla Mabò Band, compagnia di clown-musicisti sangiustesi, il festival che unisce da sempre l’anima artistica con quella sociale del clown, ha attirato visitatori da ogni parte d’Italia e dall’estero, molti dei quali clown-dottori appartenenti a numerose associazioni di clownterapia che sono giunte per assistere agli eventi speciali che hanno avuto come protagonisti il Professore e scrittore Enrico Galiano, l’attivista per i diritti umani e direttore Nicolò Govoni e l’ideatore della clown-terapia Michael Christensen. In otto calde giornate di sole si è stimata un’affluenza di circa 10000 visitatori, di cui 1000 partecipanti all’Esplosione di Colori di sabato 30 settembre e 5000 nella straordinaria giornata finale di domenica 1° ottobre in cui si è svolto “Rimbalzi di gioia… in un abbraccio che vale”, un grande spettacolo curato da Renzo Stizza della Mabò Band, ricco di artisti e spettacolari sorprese coreografiche.

Presentato da Natasha Stefanenko, tra le più grandi sorprese c’è stata una pioggia di farfalline di carta bianca creta da decine di kabuki creati appositamente e la “creazione” di un mare con l’utilizzo di cartoncini azzurri distribuiti al pubblico, sul quale sono arrivati i comici Didi Mazzilli, Enzo Polidoro e Alessandro Petrone trasportati da gommoni sostenuti dai volontari del festival. In seguito, come da tradizione, sono arrivati sulla folla migliaia di palloncini e palloni colorati di tutti i colori che hanno divertito ed emozionato sul ritmo di coinvolgenti musiche. All’evento hanno partecipato anche il poeta e scrittore Giò Evan con un monologo sulla “leggerezza” e una delle sue meravigliose poesia, la vincitrice di The Voice Kids Melissa Agliottone che ha deliziato il pubblico suonando e cantando al pianoforte.

L’artista neozelandese Fraser Hooper è stato protagonista di una gag esilarate che ha coinvolto 4 persone del pubblico, Michael Christensen è stato intervistato sul tema della Leggerezza e Nicolò Govoni, attivista per i diritti umani e direttore esecutivo dell’organizzazione umanitaria Still I Rise, ha parlato della sua principale missione nella vita, quella di lavorare per fornire una formazione di qualità a tutti i bambini del mondo, non solamente ai più facoltosi. Govoni ha quindi presentato due suoi giovanissimi studenti della scuola internazionale Still I Rise di Nairobi, Doris e Muhmad, che si sono cimentati in una performance di teatro e danza, con un testo molto forte di denuncia sul tema della privazione dei diritti dei bambini nel loro paese e in tanti altri apesi del mondo. Tra i momenti più toccanti c’è stata infine la consegna del Premio Clown Nel Cuore 2023 al Cav. Mattia Villardita, lo Spiderman dei bambini e delle famiglie che lottano le loro battaglie.

Nato nel 1993 a Savona, dal 2018 visita i reparti pediatrici di vari ospedali travestito da Uomo Ragno per regalare sorrisi e abbracci ai bambini che lo accolgono con enorme felicità, attività per la quale nel 2021 è stato nominato Cavaliere della Repubblica dal Presidente Mattarella. Il momento è stato particolarmente emozionate grazie alla partecipazione di un piccolo fan di Mattia, un bimbo che soffre di una malattia genetica, arrivato a Monte San Giusto vestito da Spiderman per conoscere dal vivo il suo super-eroe. Mattia lo ha fatto salire sul palco, lo ha presentato al pubblico come un piccolo eroe che combatte quotidianamente una difficile battaglia e lo ha esortato e incoraggiato a continuare con forza e a non perdersi mai d’animo L’Ente Clown&Clown, associazione che organizza la manifestazione, ha consegnato il premio a Mattia Villardita per mano della presidentessa Chiara Bartolacci. Nicolò Govoni, a cui era stato consegnato il riconoscimento l’anno precedente, ha letto la motivazione: “Per quelle storie di speranza e amore che si intrecciano sulla ragnatela delle emozioni. Per quella maschera che nasconde e rivela gesti gentili e confortanti. Perché il sorriso è l’unico super potere di cui abbiamo bisogno. Perché essere eroi non è questione di forza ma di leggerezza”.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2023 alle 15:05 sul giornale del 03 ottobre 2023 - 700 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Organizzatori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/euRy





logoEV
logoEV
qrcode