contatore accessi free

Camminata tra gli Olivi nelle Marche: insieme per sensibilizzare sull’uso dell’olio EVO

4' di lettura 19/10/2023 - Domenica 29 ottobre la regione Marche è protagonista della settima edizione della Camminata tra gli Olivi, l’evento promosso dall'Associazione nazionale Città dell'Olio in 150 città italiane. La Camminata si svolgerà in 6 Città dell’Olio marchigiane Castelplanio (AN), Cingoli (MC), Falerone (FM), Maiolati Spontini (AN), Monte San Vito (AN) e Pesaro (PU) con percorsi di trekking, escursioni in bici, degustazioni di pane e olio, visite ai frantoi, esperienze di raccolta delle olive e tanto altro ancora.

Il tema. “Olio & Salute” è il tema di questa edizione della Camminata tra gli Olivi promossa con la stretta alleanza della Lega Italiana per la Lotta conto i Tumori (LILT) e della Fondazione Italiana Fegato (FIF). Camminare fa bene alla salute ma anche inserire olio EVO di qualità in una dieta equilibrata aiuta a prevenire i tumori e a ridurre le malattie epatiche e l’insorgere di altre malattie croniche degenerative. Per questa ragione durante l’evento oltre agli itinerari previsti con visite a frantoi, Musei dell’Olio, olivi secolari e alle bellezze storico-artistiche delle città coinvolte saranno organizzati momenti divulgativi che hanno l’obiettivo di promuovere nei partecipanti la conoscenza delle proprietà salutistiche dell’olio EVO, alleato intramontabile e imbattibile della salute, sottolineandone le proprietà benefiche e promuovendone un consumo giornaliero corretto.

Gli itinerari. La Camminata di Castelplanio parte da Piazza Mazzini e prevede visita ad un frantoio, incontro divulgativo con un agronomo, degustazioni e laboratori didattici per bambini. A Falerone oltre alla passeggiata è prevista la presentazione di un podcast realizzato dagli alunni della 2°A della Scuola Secondaria di primo grado “Don Bosco” sull’impiego dell’olio extravergine di oliva e una breve presentazione della storia di Falerone a cura di uno storico locale. Il percorso si snoderà fra uliveti della specie “Piantone di Falerone” e sarà accompagnato da letture. Presso il frantoio dell’Azienda Agricola Senzacqua verrà offerta ai partecipanti una degustazione dell’olio nuovo. I partecipanti riprenderanno il cammino alla volta della fonte storica “Brandimarte” all’inizio di un percorso naturalistico all’interno del Parco San Paolino. A Monte San Vito la giornata inizia con la visita al Frantoio Storico, risalente al 1688. Al termine, prenderà il via la camminata fino alla Fattoria Petrini dove si potrà visitare il frantoio moderno e conoscere le tecniche biologiche di coltivazione. Dopo una breve degustazione dell’olio di oliva Raggia si farà tappa anche alle Fonti delle Cannelle. A Pesaro è prevista l’apertura del mercato di produttori locali presso la meravigliosa cornice storica del Chiostro del Conventino Serviti di Maria nel Municipio di Monteciccardo. Da qui partirà un percorso ad anello che si svilupperà attraverso olivete e aree d’interesse culturale. Rientro previsto presso il Conventino Serviti di Maria dove sarà possibile ristorarsi con i piatti a cura della Associazione Turistica Proloco di Monteciccardo. Presso il Chiostro è previsto un intrattenimento di musiche e balli popolari e presso la Società Agricola Il Conventino di Monteciccardo un laboratorio didattico di raccolta delle olive rivolto ai bambini.

Infine, presso Il Frantoio oleario Marcolini di Villa Betti sarà possibile anche fare un aperitivo in loco. Passeggiate tra gli olivi, visite ai frantoi, degustazioni ed incontri divulgativi sugli aspetti benefici dell’olio EVO sono in programma anche a Cingoli e Maiolati Spontini.

Le dichiarazioni. “La Camminata tra gli Olivi nel tempo ha cambiato pelle e sta diventando sempre di più un appuntamento dedicato alla sensibilizzazione della popolazione su temi sociali importanti. Lo scorso anno abbiamo acceso i riflettori sul tema dell’abbandono dei terreni agricoli e in particolare degli oliveti, quest’anno grazie alla collaborazione con LILT e con FIF abbiamo voluto porre l’accento sulle proprietà nutraceutiche dell’olio EVO e sugli effetti benefici che ha sulla nostra salute. L’olio extravergine di oliva, alimento principe della Dieta Mediterranea, è stato definito il primo “nutraceutico” naturale nella storia dell’uomo. A maggior ragione, la tradizione italiana di utilizzarlo nella preparazione quotidiana degli alimenti va conservata e promossa, perché il benessere delle nostre “Comunità dell’olio” passa anche dalla cultura del cibo” ha dichiarato Michele Sonnessa, Presidente delle Città dell’Olio.

“Grazie alle Città dell’Olio marchigiane che anche quest’anno hanno scelto di aderire a questa bella iniziativa. Ci auguriamo di essere in tanti a celebrare la nostra civiltà olivicola non solo attraverso passeggiate tra gli olivi e degustazioni di olio EVO ma anche attraverso incontri di divulgazione per sensibilizzare i partecipanti sulle proprietà salutistiche dell’olio EVO, alleato intramontabile e imbattibile della salute, sottolineandone le proprietà benefiche e promuovendone un consumo giornaliero corretto“ hanno dichiarato il Consigliere nazionale Stefano Miccini e la Coordinatrice regionale delle Città dell’Olio della Marche Debora Conti.


   

da Associazione nazionale Città dell’Olio 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2023 alle 17:17 sul giornale del 20 ottobre 2023 - 54 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/exOf





logoEV
logoEV
qrcode