contatore accessi free

PCI Tolentino: "Mancato coinvolgimento e partecipazione dei cittadini sono le delusioni di questa maggioranza"

PCI 3' di lettura 21/11/2023 - Seppur impegnata immediatamente dalla sua elezione nelle priorità programmatiche, ma con le casse vuote, di strada se ne fa poca, questo grazie anche alla precedente amministrazione del centro destra, dove nel bilancio crediti da esibire dentro l’esercizio, si è trovato il niente.

Ma secondo noi, la delusione di questa maggioranza è stata quella del venir meno ai principi fondanti del programma; cioè il mancato coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini, soprattutto i suoi elettori, nelle scelte strategiche per la rinascita economica, culturale, ma soprattutto nel rimodulare le poche risorse economiche, per continuare a mantenere i pochi servizi sociali a garanzia delle fasce più deboli, che sono sulla soglia della povertà.

La mancata costituzione del Tavolo Politico, dove noi avevamo dato la disponibilità di partecipare, ha azzerato l’impianto programmatico, dove di fatto il potere decisionale è passato tutto all’esecutivo. Il Pci di Tolentino, coerente agli impegni, il mese scorso ha inviato un documento al Sindaco, al Presidente del Consiglio Massi, ai 3 Capogruppo di maggioranza e al Consigliere indipendente Luconi, dove abbiamo posto alcuni chiarimenti di merito, ma ha tutt’oggi nessun cenno di riscontro. A questo punto chiediamo alla maggioranza i motivi della mancata risposta, anche attraverso un loro portavoce, ne saremo molto grati.

Mentre al Consigliere indipendente Luconi, chiediamo se conferma l’unico suo comunicato stampa di qualche mese addietro, con il quale comunicava di essere un Consigliere Indipendente, pertanto gli vogliamo ricordare che è stato presentato agli elettori quale rappresentate del PCI, nella sua figura di Indipendente. Se venuto meno il suo impegno nei nostri confronti, si dovrebbe fare una domanda e se coerente, dovrebbe tranne le conclusioni sulla sua permanenza in Consiglio Comunale.

Infine abbiamo assistito nell’ultimo periodo alla diatriba relativa alla mancata autorizzazione del Presidente Provinciale Parcaroli, allo spostamento del Liceo “Filelfo” nei locali del Centro Storico, ma secondo noi ormai è prioritario coinvolgere tutti i genitori di tutte le scuole, visto l’avvicinarsi dei lavori post sisma, da eseguire in quasi tutti i plessi, la demolizione e ricostruzione del Green, noi ci domandiamo; dove verranno allocati tutti gli studenti compresi quelli delle elementari? Assisteremo ancora a delibere dell’esecutivo senza aver coinvolto gli interessati?

Inoltre prioritaria è anche la Sanità, il suo Distretto, la ricostruzione dell’Ospedale, C.d.a. Cosmari, nuova discarica da individuare, visto anche la “sciagurata” segnalazione della commissione a visionare anche terreni nel nostro territorio e Biodigestore. Su questi argomenti, vogliamo segnalare ai partiti del centro destra, prima di partecipare all’eventuale tavolo politico richiesto da una lista civica, aperto a tutti i partiti, compresi quelli fuori dal Consiglio Comunale, di confrontarsi con i suoi rappresentanti provinciali, visto il loro netto disinteresse nel risolvere questioni importanti per la rinascita di questa cittadina, dove l’ultimo sfregio è stato quello di non confermare un componente di Tolentino nel C.d.A del Cosmari, territorio nel quale è allocato, mai successo negli oltre 40 anni di vita, ma per questa criminale operazione politica, anche la maggioranza compreso il Sindaco della nostra città è restato in silenzio.


   

da Emanuele Porfiri
PCI Tolentino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2023 alle 12:02 sul giornale del 22 novembre 2023 - 420 letture

In questo articolo si parla di politica, tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eDmh





qrcode