contatore accessi free

Femminicidi, un corteo arrabbiato a Macerata

Torre Macerata 1' di lettura 22/11/2023 - Incanaliamo tutta questa rabbia, riempiamo le strade, facciamo rumore. Meno di 72 ore, il tempo intercorso tra il femminicidio di Giulia Cecchettin e Rita Talamelli.

In Italia una donna muore ogni 72 ore, uccisa da un uomo. Ogni 72 ore sotto i nostri occhi avviene un femminicidio. Il nostro corteo nasce dall’esigenza di dare una valvola di sfogo alla nostra rabbia, vogliamo attraversare le strade di Macerata come una marea, insieme e fare rumore. Farne tantissimo, come Elena Cecchettin ci ha chiesto. Siamo stufe di restare in silenzio e siamo stufe di essere zittite.

Invitiamo la cittadinanza e la comunità studentesca tutta a partecipare, giovedì 23 novembre 2023 a partire dalle 17:00 al nostro corteo arrabbiato. Il concentramento sarà in Piazza Annessione con arrivo in Piazza Cesare Battisti, in cui si susseguiranno interventi e musica. Se domani tocca a me, voglio essere l’ultima.


   

da Martina Gagliardi
Officina Universitaria





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2023 alle 13:25 sul giornale del 23 novembre 2023 - 56 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eDzQ





qrcode