contatore accessi free

Via alla nuova edizione della scuola di aggiornamento per tecnici, imprenditori e operatori agricoli

abbadia di fiastra 2' di lettura 24/11/2023 - Venerdì 1° dicembre prenderà il via la nuova edizione della Scuola annuale di aggiornamento per tecnici, imprenditori e operatori agricoli organizzata dalla Fondazione Giustiniani Bandini, con la supervisione e il coordinamento tecnico-didattico del Prof. Claudio Caproli.

La lezione inaugurale, sulla quarantennale attività del CERMIS (Centro Ricerche e Sperimentazione per il Miglioramento Vegetale “N. Strampelli”), vedrà anche la presenza di Mons. Nazzareno Marconi, Vescovo di Macerata. Giunto alla 42a edizione, il Corso - sul tema “Agroalimentare, Produzioni e Ambiente” - si svilupperà in sedici lezioni settimanali, tenute da docenti universitari e da esperti di livello regionale e nazionale, che si terranno al venerdì, alle ore 19, presso l’Aula Verde all’Abbadia di Fiastra, appunto dal primo dicembre fino al suo termine, il 19 aprile 2024, come da calendario consultabile sul portale web.

Questa nuova edizione presenta alcuni aspetti inerenti alle situazioni produttive ed economiche dell’agroalimentare che appaiono sempre più condizionate dalle direttive dell’UE, dalle scelte di Programmazione Regionale e dall’instabilità dei mercati dovuta al contesto internazionale. Le lezioni affronteranno quindi varie tematiche per cercare di dare risposte e indicazioni di fronte alle necessità generate dalla difficile situazione in cui versa il comparto agroalimentare anche per gli accresciuti costi di produzione e gli anomali andamenti climatici. La Scuola viene organizzata ogni anno dalla Fondazione e trae origine direttamente dalle lungimiranti volontà testamentarie del Duca Sigismondo Giustiniani Bandini, che hanno dato origine alla Riserva Naturale Abbadia di Fiastra e alla stessa Fondazione.

Si tratta indubbiamente di una delle iniziative più longeve di questo genere nel nostro territorio, che grazie alla sua capacità di rinnovarsi continuamente riesce ogni anno a suscitare interesse e apprezzamento, ponendosi l’obiettivo di offrire informazioni e conoscenze sui temi più attuali per il mondo dell’agricoltura. Anche quest’anno vi sarà una cospicua partecipazione di studenti dell’Istituto Agrario “Garibaldi” di Macerata, con cui la Fondazione ha da tempo dato vita ad una preziosa collaborazione, ai quali si aggiungeranno, per la prima volta, anche gli alunni dell’Istituto Tecnico Agrario “Vivarelli” di Fabriano.

Rilasceranno inoltre crediti formativi, ai propri iscritti che parteciperanno, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali, l’Albo dei Periti Agrari, il Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino. La partecipazione, aperta anche a quanti hanno interesse per l’agroambiente e la valorizzazione delle produzioni alimentari di qualità, sarà come sempre gratuita e potrà avvenire sia in presenza nell’aula che in modalità videoconferenza, tramite web.


   

da Organizzatori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2023 alle 14:59 sul giornale del 25 novembre 2023 - 50 letture

In questo articolo si parla di attualità, Organizzatori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eD2u





logoEV
qrcode