contatore accessi free

Gli Amici dello Sferisterio chiudono il 2023 con due incontri tra Maria Callas e il Don Carlo alla Scala

3' di lettura 29/11/2023 - Per sabato 2 dicembre alle 17,30 gli Amici dello Sferisterio propongono un pomeriggio dedicato a Maria Callas presso la Gran Sala Cesanelli di Macerata.

Il giornalista e critico musicale Fabio Larovere guiderà un incontro speciale intitolato "Tu sei come una pietra preziosa. Vita, amori e musica di Maria Callas". Una conferenza che mescola musica, parole e immagini per rievocare l'immortale figura del celebre soprano. Dall'infanzia tormentata ai successi internazionali e agli amori tumultuosi, l'incontro offrirà uno sguardo approfondito sulla vita e la carriera della Divina, attraverso proiezioni di immagini e letture di testimonianze. L'evento è a ingresso libero.

A seguire, giovedì 7 dicembre alle 17,30 torna - sempre in Gran Sala Cesanelli - "La Prima della Scala tra Amici" per condividere l'emozionante diretta dalla Scala di Milano con il capolavoro "Don Carlo". Sarà l'occasione per seguire l'opera di Giuseppe Verdi ed sarà anche l'occasione per lo scambio degli auguri di fine anno. L'ingresso è libero, ma consigliata la prenotazione.

Con questi due incontri l'associazione chiude un 2023 intenso: dagli incontri dedicati all'opera e alla musica che hanno coinvolto sempre un folto pubblico e anche le scuole a "Dal Melodramma al salotto" la serie di momenti musicali che hanno arricchito il programma nata dalla collaborazione con il Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo. Clou della stagione la mostra "Dalle Marche al Nuovo Mondo" dedicata a G.C. Beltrami, uno dei Cento Consorti nel bicentenario della sua scoperta delle sorgenti del Mississippi organizzata in collaborazione con l'Archivio di Stato di Macerata e patrocinata dal Comune di Macerata, di Bergamo di Filottrano e di Treia, da UNIMC, dagli Eredi dei Cento Consorti e dall'Associazione Sferisterio.

La mostra che è stata visitata da oltre mille persone si è chiusa a settembre per passare poi il testimone a Bergamo, città natale di Beltrami dove è stato inaugurato a fine ottobre il percorso rinnovato al Museo Caffi dove sono esposti -oltre ai documenti provenienti anche da Macerata-, oggetti dei nativi americani riportati da Beltrami al ritorno dal suo "pellegrinaggio" che costituiscono un importante fondo etnografico e donato dagli eredi alla città orobica. Le attività hanno avuto il patrocinio del Comune e il supporto logistico di Sistema Museo e dell'Assessorato alla Cultura. Nel mese di ottobre a Pollenza gli Amici hanno poi organizzato la seconda edizione del microfestival "Buon Compleanno Maestro" dedicato a Giuseppe Verdi che pure si è concluso con un grande successo e ha regalato ai visitatori una ricca esperienza culturale. Patrocinato dal Comune di Pollenza, quest'anno il programma è stato incentrato sulle celebrazioni del 210° compleanno del compositore e all'incontro con l'altro gigante della cultura italiana, Alessandro Manzoni. La mostra "Storia e Note: Pollenza tra Verdi e Manzoni" inserita nel programma ha messo in luce il legame tra Pollenza e le due più grandi personalità culturali d'Italia. La mostra ha catturato l'attenzione di appassionati di storia e arte e ha registrato una partecipazione entusiasta.

Non sono mancate conferenze di approfondimento con Piero Mioli, Emanuela Fontana e momenti musicali. Con l'evento del 7 dicembre si darà il via alle iscrizioni associative per il nuovo anno sociale e nella seconda metà del mese di gennaio 2024 partiranno le attività con un primo incontro dedicato alla figura di Giacomo Puccini.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2023 alle 09:52 sul giornale del 30 novembre 2023 - 62 letture

In questo articolo si parla di cultura, Organizzatori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eEIa





logoEV
qrcode