contatore accessi free

Il meeting annuale del progetto Trust a Macerata

2' di lettura 22/02/2024 - Finanziato dal programma Horizon 2020 dell'Unione Europea, si è svolto a Macerata il sesto meeting del progetto TRUST (digital TuRn in EUrope: Strengthening relational reliance through Technology”) coordinato dal Dipartimento di Giurisprudenza di UniMC e che vede anche il Comune di Macerata coinvolto tra i membri dell’ Advisory board.

Gli incontri, svolti il 19 e 20 febbraio 2024, hanno rappresentato un'importante occasione di scambio e dialogo multidisciplinare tra i partner e gli stakeholder del progetto, con l'obiettivo di creare condizioni di contesto (normativo, tecnologico, economico, istituzionale) in grado rafforzare la fiducia di cittadini, istituzioni e operatori nell'impiego delle tecnologie complesse, in particolare blockchain. Le discussioni hanno preso avvio dalle riunioni del Consiglio Scientifico e del Comitato Direttivo, focalizzandosi sui progressi e sui risultati attesi dal progetto, mediante una cooperazione interdisciplinare e intersettoriale.

Nel pomeriggio di lunedì, nel seminario interdisciplinare "Un approccio multidisciplinare alla Tecnologia Blockchain: evidenze dal Progetto Trust", esperti internazionali e studiosi hanno condiviso le loro conoscenze sul potenziale della tecnologia blockchain. Il seminario è stato svolto in collaborazione con il programma di Dottorato in Diritto e Innovazione del Dipartimento di Giurisprudenza: molti degli allievi e delle allieve del dottorato stanno, infatti, partecipando attivamente alla mobilità internazionale prevista in Trust con un impatto importante sulle loro ricerche e sulla loro formazione personale e professionale. Il terzo seminario, tenuto da Mauro Paschetta, esperto di Open Science del Politecnico di Torino, ha evidenziato i principi e le pratiche della “scienza aperta”, offrendo spunti preziosi per accademici e responsabili della gestione delle istituzioni di ricerca. Il quarto incontro, di Brokeraggio, ha visto l’intervento del prof. Flavio Corradini dell'Università di Camerino coordinatore del Programma di Dottorato di Interesse Nazionale in "Blockchain e Tecnologia dei Registri Distribuiti".

Il prof. Corradini, invitato a illustrare il programma e a promuovere sinergie con il consorzio di Trust, ha messo in luce l'innovatività di questa iniziativa a cui aderiscono 22 università italiane impegnate nella formazione di giovani esperti di blockchain, da molteplici prospettive disciplinari. La coordinatrice del progetto, Francesca Spigarelli del Dipartimento di Giurisprudenza, commenta: “il progetto TRUST continua a supportare giovani ricercatori e ricercatrici, policy maker europei e locali, imprese ed istituzioni fornendo competenze e strumenti indispensabili per esplorare, con una prospettiva tutta umanistica, il potenziale delle tecnologie più innovative. Grazie alla Commissione Europea possiamo coltivare talenti, svolgere azioni di terza missione e impatto sociale, ed allo stesso tempo promuovere la ricerca di eccellenza. Prossimi appuntamenti del Progetto ci vedranno impegnati a Barcellona, Lovanio, Ancona, fino ad arrivare alla chiusura, ad Osaka 2025, durante l’Expo universale”.


   

da Università degli Studi di Macerata
www.unimc.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2024 alle 18:20 sul giornale del 23 febbraio 2024 - 36 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, macerata, università di macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eQV9





logoEV
qrcode