contatore accessi free

II Rally dell'Adriatico si tinge di tricolore e torna a Cingoli

2' di lettura 26/03/2024 - Il Rally dell’Adriatico, giunto alla sua 31° edizione e valido come terza prova del Campionato Italiano Rally Terra, ritorna dopo due anni a Cingoli.

E' questa la principale novità sulla corsa famosa per le sue strade bianche e che da molti anni fa tappa nelle Marche. La gara è stata fissata in calendario nella sua classica collocazione primaverile ed in programma per i giorni 17 e 18 maggio prossimi.

La città di Cingoli torna ad essere la “capitale” di questo storico appuntamento e proprio il tetto delle Marche sarà di nuovo lo scenario dalla PRS Group. L’organizzazione ha voluto così dare continuità ad un forte rapporto con il territorio, quello cingolano, che ha sempre accolto con ampi consensi l’evento, grazie anche ad un forte sostegno dell’amministrazione Comunale.

Gli intenti comuni tra organizzatori e amministratori sono di favorire l’immagine dei luoghi e incentivare l’incoming turistico proprio con il rally e negli anni, sull’argomento, si sono avuti segnali sempre positivi. Percorso che toccherà di nuovo anche i territori alle pendici del San Vicino, come quelli dei comuni limitrofi di San Severino e Apiro, pertanto, dal punto di vista tecnico e sportivo il 31° Rally Adriatico proporrà un percorso legato alla tradizione, che non mancherà di ricevere come sempre l’apprezzamento da parte dai concorrenti e si snoderà con tre diverse prove speciali da ripetere tre volte, per una lunghezza totale di 300 chilometri, dei quali 75 km di prove speciali.

Fra le altre novità tecniche di quest’anno c’è anche il nuovo format del tricolore, Terra, che è dato dalla “Qualifying Stage” E’ stata proprio PRS Group, con il recente Rally a Foligno, prima prova del Campionato Italiano Rally Terra, a inaugurare la nuova formula “pre-gara” del Campionato Terra e di tutti i campionati italiani. I concorrenti prioritari e coloro che saranno alla guida di vetture Rally2 dovranno svolgere la prova di qualifica la quale determinerà la “top ten” dell’ordine di partenza, scelto dai piloti stessi, sulla base della loro prestazione fatta. Una nuova modalità di gara che certamente dà più interesse alla competizione.

A Cingoli sono attesi i migliori specialisti delle gare terra e non solo e sarà in gara anche il MAceratese Samuele Martinelli. La passata edizione, che aveva avuto come base Urbino, vide il successo della coppia russa Gryazin-Aleksandrov (Skoda Fabia), davanti ai corsi Todeschini-De Castelli (Hyundai i20) e terzi Andreucci-Briani (Skoda).

(foto in copertina Gryazin in azione di Bettiol)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereMacerata oppure aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano







Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2024 alle 18:19 sul giornale del 27 marzo 2024 - 412 letture

In questo articolo si parla di sport, rally, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eVUM





logoEV
qrcode