contatore accessi free

E-commerce, dati ancora in crescita in Italia

4' di lettura 23/04/2024 - Prosegue inarrestabile la crescita del settore e-commerce in Italia, con dati che evidenziano anche per il 2023 l'ottimo stato di forma dello shopping online in tutte le categorie.

Stando a una recente indagine, sono infatti ben 54 miliardi gli euro di fatturato generati, per un aumento del 13% rispetto all'anno precedente. Ma vediamo meglio cosa sta accadendo al commercio elettronico nel nostro Paese.

E-commerce: abbigliamento, bellezza e tecnologia guidano la crescita

54 miliardi di euro generati e +13% rispetto al 2022: questi sono gli ultimi dati resi noti riguardo al settore e-commerce nell'ultimo anno, numeri decisamente positivi che fanno comprendere quanto il fenomeno sia ancora tutto i divenire. Gli incrementi riguardano un po' tutti i comparti, ma a dominare la scena sono soprattutto abbigliamento, prodotti di bellezza e tecnologia, che vedono un netto incremento delle vendite generate online, oltre che delle consultazioni effettuate prima della decisione d'acquisto.

Più nello specifico, la telefonia si pone come categoria trainante con il 28% di transato, seguita da PC e tablet al 15%, elettronica di consumo al 14% e prodotti per la casa (12%) e il fai da te (6%), con interessanti risultati, al loro interno, per prodotti hi-tech in forte ascesa come quelli per la domotica e tecnologia wearable. Il report è frutto di un'indagine effettuata da BlazeMedia sui siti partner del proprio network partendo da un campione di circa 280mila ordini completati proprio su questa rete commerciale, ma che rende bene l'idea dello stato di salute generale del settore.

Per cosa si spende maggiormente online

Se quelle citate rappresentano le maggiori categorie di spesa per gli italiani online, è interessante osservare anche i motivi di queste decisioni d'acquisto, che fanno riferimento a diverse attività e diversi momenti della giornata. Negli ultimi anni, d'altronde, l'uso del web è diventato predominante in tanti ambiti differenti, dal mondo del lavoro e della comunicazione, dove è ormai imprescindibile l'utilizzo di tecnologie per condividere informazioni in tempo reale e per semplificare e rendere più efficienti le attività professionali, fino al campo dell'intrattenimento, con l'ascesa di piattaforme specializzate che consentono di fruire di contenuti multimediali o di accedere a giochi di vario genere, dai MOBA al più tradizionale Omaha poker, semplicemente collegandosi alla rete da PC e smartphone e aggiungendosi a uno dei tavoli che vedono la partecipazione di tanti altri appassionati pronti a sfidarsi nello stesso ambiente virtuale.

Possiamo così notare come gli strumenti tecnologici, dagli smartphone più avanzati a PC e tablet, vengano scelti sempre più in base all'uso professionale o ludico che se ne intende fare, mentre prodotti come home audio e soundbar, assistenti vocali e soluzioni di domotica si collocano nell'ambito delle scelte destinate a rendere la casa sempre più smart e piacevole da vivere. In forte ascesa anche gli smartwatch e gli altri dispositivi indossabili, apprezzati da chi fa sport o anche più semplicemente da coloro che cercano device pratici e poco ingombranti per restare sempre connessi.

Tra le tendenze high-tech che hanno spiccato maggiormente, BlazeMedia ha individuato poi gli smart tag, dispositivi incredibilmente apprezzati dagli amanti della tecnologia per la loro funzionalità di geolocalizzazione avanzata, oltre a segnalare il notevole successo dei componenti elettrici per la casa controllabili tramite app e sistemi di domotica intelligente, come smart speaker e interruttori wi-fi per il controllo remoto dei dispositivi domestici.