contatore accessi free
...

“Da tempo continuiamo a ricevere segnalazioni da cittadini e amministratori sui disagi subiti dalle popolazioni delle aree interne collinari e montane, molte delle quali residenti nelle aree del cratere sismico, a causa del ridimensionamento dei servizi offerti da Poste Italiane. Disagi dovuti al graduale depotenziamento degli uffici, dove in molti dei quali i servizi vengono resi addirittura a giorni alterni, mentre in altri è in atto una continua riduzione del personale, spesso trasferito per coprire le carenze di organico. Una situazione molto complicata, che si traduce in veri e propri disservizi per cittadini e imprese, ma anche in lunghe code di attesa che creano difficoltà soprattutto ad anziani e lavoratori. È evidente che la Regione Marche non può continuare a restare indifferente. Per tale motivo abbiamo presentato una mozione in consiglio regionale, sottoscritta da tutto il gruppo del Partito Democratico, per impegnare la giunta ad avviare un confronto con la dirigenza regionale e nazionale di Poste Italiane e, qualora ve ne fosse un’ulteriore necessità, a intervenire direttamente nei confronti del Ministro competente con opportune iniziative”.


...

“Quelle dell’assessora Giorgia Latini sono parole che indignano, una presa in giro per tutti i maceratesi e tutti i marchigiani. Secondo la Latini l’esclusione dello Sferisterio dalla lista dei teatri storici che la Regione Marche vorrebbe proporre per il riconoscimento di patrimonio Unesco sarebbe dettata dal fatto che il sito culturale maceratese non avrebbe le caratteristiche del teatro all’italiana. Questo vuol dire confondere le acque, disorientare scientemente i cittadini e privare Macerata, con la gravissima complicità dell’attuale Amministrazione comunale, di una grande opportunità. Infatti, né nella delibera della giunta regionale, né nel dossier allegato, né tanto meno nei criteri contenuti nelle linee guida dell’Unesco il teatro all’italiana viene menzionato tra le peculiarità che individuano i teatri storici. Ed è una vergogna che l’assessore Latini ricorra a questa clamorosa bugia per nascondere il madornale errore compiuto dalla giunta regionale ai danni della nostra città”.


...

“La Regione Marche lascia fuori dalla porta l’Università di Macerata sul progetto per Villa Buonaccorsi a Potenza Picena dopo l’acquisizione da parte del Ministero della Cultura della bellissima struttura che, dunque, oggi è patrimonio pubblico".


...

“Sono del tutto fuori luogo i trionfalismi del centrodestra circa l’approvazione del Piano regionale per la promozione della pratica sportiva e dello sport di cittadinanza 2021-2025. Un Piano evanescente, che parla di tutto, manifestando intenzioni anche condivisibili, ma che alla fine, a dispetto di quanto sostenuto dall’assessora Giorgia Latini, non riesce a individuare né le priorità di intervento né le relative risorse, che in parte già ci sono e in parte arriveranno dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.